News

JP Morgan arriva sulla DeFi

JP Morgan arriva sulla DeFi con il primo trade su blockchain pubblica Polygon

Il CFO di MAS ha affermato che il test è stato “un grande passo verso l’abilitazione di reti finanziarie globali più efficienti e integrate”.

4.2k 0
JP Morgan esegue il primo trade DeFi su blockchain pubblica Polygon

JP Morgan, multinazionale americana leader mondiale nei servizi finanziari, ha completato la sua prima transazione transfrontaliera in tempo reale su una blockchain pubblica tramite finanza decentralizzata (DeFi). L’operazione è stata eseguita sulla rete di layer-2 Ethereum Polygon utilizzando una versione modificata del protocollo AAVE.

Attraverso questo trade, JP Morgan compie un passo storico e significativo verso l’integrazione della società con l’infrastruttura che supporta il settore delle criptovalute.

Questa transazione on-chain di JP Morgan del 2 novembre “è stata la prima volta che una grande banca, forse qualsiasi banca, ha tokenizzato i depositi su una blockchain pubblica”.

L’operazione è stata resa possibile da Project Guardian, un programma pilota gestito dalla Monetary Authority of Singapore (MAS) per ricercare possibili utilizzi della DeFi nei mercati dei finanziamenti “all’ingrosso”.

Il primo lancio pubblico di Project Guardian è avvenuto nel maggio 2022, circa un mese dopo che JP Morgan e DBS hanno annunciato il loro accordo per creare una nuova piattaforma interbancaria blockchain per supportare le valute digitali delle banche centrali (CBDC).

I partner commerciali di JP Morgan

Secondo quanto comunicato, i primi test sono stati condotti da Temasek, da DBS Bank (la più grande banca di Singapore), la SBI Digital giapponese e Onyx di JPMorgan, l’unità della banca che si occupa di blockchain per i pagamenti all’ingrosso.

Tyrone Lobban, responsabile del lancio di blockchain e risorse digitali di Onyx, ha condiviso la notizia su Twitter il 2 novembre:

JPMorgan ha anche sviluppato la verifica on-chain delle credenziali verificabili (VC) per offrire un accesso conforme per Aave e altri protocolli DeFi. Lo scopo era eliminare la necessità di controlli know-your-customer (KYC) sul front-end DeFi.

Nell’aprile 2021, inoltre, la Banca Europea per gli Investimenti (BEI) aveva emesso obbligazioni digitali su una rete blockchain: segno evidente e tangibile, insieme al comunicato di JP Morgan, di quanto le grandi istituzioni della finanza tradizionale si stiano avvicinando al mondo delle criptovalute.

Il Team di BTCSentinel, 4 novembre 2022

BTCSentinel è il primo Social italiano su criptovalute & NFT
BTCSentinel è il primo Social italiano su criptovalute & NFT