News

CRYPTO E DERIVATI

Le prospettive della proposta di FTX per il trading di derivati crittografici

La proposta di FTX mira ad offrire la possibilità di trading diretto di derivati di criptovaluta agli investitori al dettaglio.

3.9k 0
Le prospettive della proposta di FTX per il trading di derivati crittografici

FTX è una piattaforma di trading di criptovalute che fornisce prodotti finanziari legati al mondo delle criptovalute: derivati, opzioni, prodotti di volatilità e token con leva finanziaria.

La proposta che FTX sta promuovendo consiste nell’offrire margin trading “non intermediati” per derivati di criptovaluta, bypassando le società finanziarie che attualmente facilitano tali scambi.

Cos’è il margin trading?

Il margin trading di criptovalute consiste nell’aprire posizioni lunghe e corte:

  • aprire posizioni “lunghe” significa scommettere sul fatto che il prezzo dell’asset salga e che sarai in grado di trarre profitto proprio grazie al margine;
  • aprire posizioni “corte” significa invece scommettere su una variazione del prezzo al ribasso e trarne vantaggio.

Il margin trading permette di operare sul mercato non depositando tutto il capitale necessario, ma mettendone solo una piccola parte mentre il resto viene anticipato (prestato) dal broker.

Quali sono le prospettive per la proposta di FTX?

In sostanza il crypto Exchange FTX sta cercando l’approvazione normativa per il trading diretto di derivati di criptovaluta senza l’intermediazione di terzi e sostiene che questo spalancherà le porte ad una maggiore supervisione di questo settore negli Stati Uniti.

La proposta è stata oggetto di molte critiche politiche ma è comunque attualmente al vaglio della CFTC (Commodity Futures Trading Commission) e le prospettive sull’esito della proposta sembrano essere positive.
La Commodity Futures Trading Commission ha come mission promuovere l’integrità, la resilienza e la vitalità dei mercati dei derivati negli Stati Uniti attraverso una solida regolamentazione.

Naturalmente molti esponenti della finanza tradizionale si sono opposti alla proposta di FTX ma nonostante questo la CFTC la sta analizzando: di per sé questa è già una buona notizia per l’Exchange di criptovalute.

La Commodity Futures Trading Commission ha organizzato una tavola rotonda sul tema della disintermediazione e ha sottolineato che esistono anche altre proposte che mirano a disintermediare il clearing.

Una grossa parte dei critici semplicemente non vede di buon occhio che gli investitori al dettaglio statunitensi lavorino in leva finanziaria investendo in criptovalute.

La CFTC prenderà la propria decisione impiegando il tempo necessario per fare tutte le valutazioni del caso.

In effetti, questa proposta sembra avere per la commissione una importanza rilevante: la tavola rotonda di ieri è stata la prima che la commissione ha tenuto in presenza dall’inizio della pandemia di Covid-19.

Il presidente della Commissione Rostin Behnam sostiene che l’espansione del ruolo della CFTC nell’universo crypto sia molto positivo.

In questo momento l’attenzione sul mondo delle criptovalute e sugli strumenti di controllo sulle applicazioni finanziarie degli asset crittografici è molto alta sia negli Stati Uniti che in altri Paesi del mondo in cui le criptovalute sono già state adottate a livello istituzionale.

Se sei interessato al mondo cripto, puoi scoprire tutto quello che ti serve con la Community on-line BTCSentinel.com iscrivendoti gratuitamente:

BTCSentinel: La Suite italiana completa sulle Criptovalute