in

M’ama non m’ama? Investire non investire?

M’ama non m’ama? Investire non investire?
M’ama non m’ama? Investire non investire?

Dimensioni testo

Che bella la primavera! I colori, i profumi e i suoi rumori mi riportano a quando ero ragazzina. Quando una mattina di marzo mi svegliavo e, alzando la tapparella della mia cameretta, vedevo la metamorfosi del campo dietro casa mia. Quello stesso campo che, proprio qualche giorno prima, era ricoperto dall’erba bagnata dalla rugiada in quel momento sembrava una tappeto bianco di margherite e l’aria, che qualche giorno prima aveva il sapore degli aghi dei pini, acquisiva il profumo del sole e di aria nuova.

La natura che si rinnova, che rinasce e trasmette voglia di vivere, di innamorarsi, di pensare al futuro.

Ricordo il campo di margherite, il loro profumo. Questo fiore candido che riporta all’amore innocente tipico della giovinezza. Ricordo quando con le amiche ci divertivamo a staccare ad uno ad uno i petali bianchi delle margherite di campo per avere una conferma immaginaria e ipotetica dell’essere ricambiate in amore. Un’atmosfera che trasmette positività e la voglia di pensare al domani, alle persone a cui vogliamo bene, ai nostri progetti e obiettivi di vita.

M’ama non m’ama, risparmiare o investire? Investire è come un atto d’amore, per sé stessi, per gli altri e per la vita. Significa costruire, pensare al futuro, ai nostri figli, ai nostri affetti. Significa essere complici di quella metamorfosi del campo di casa mia alimentando, con l’investimento, quel denaro che altrimenti lasciato a sé stesso sul conto corrente rimarrebbe inerte.

E allora creiamo, diamo vita ad un disegno, ad un progetto, al nostro progetto di vita, proprio quello che sogna un giovane col cuore ricco di speranza, con la voglia di costruirsi un futuro e garantirsi una vecchiaia serena. Non aspettiamo, non perdiamo tempo. E’ sempre il momento giusto per investire anzi prima lo si fa e meglio è! Ricordo mio padre, mi diceva sempre “Chi ha tempo, non aspetti tempo!”.

Questo è fondamentale in tutto come anche in finanza. Più tempo abbiamo a disposizione più aumenterà il nostro rendimento, questo perché il sistema mondo continua a crescere in modo inesorabile trainato da una costante crescita demografica, dallo sviluppo di nuove tecnologie e da una continua ricerca di benessere. Elementi che portano i mercati finanziari a crescere nel lungo termine. L’orizzonte temporale è legato alle necessità che vogliamo soddisfare o agli obiettivi che vogliamo realizzare con la somma di denaro investita.

Dunque basta inverno, basta nature morte, basta lasciare denaro passivo sul conto corrente, lasciamo fiorire la primavera, lasciamo spazio alle novità utilizzando lo strumento cui abbiamo a disposizione: il denaro. Volete un primo consiglio? Cogliete le vostre margherite. I campi ne sono pieni.

 

Emanuela Cappellazzo