Commenti all'articolo Focolaio in Campania: caro De Luca, il lanciafiamme dove sta?

Torna all'articolo
Avatar
guest
38 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Elisabetta
Elisabetta
29 Giugno 2020 13:03

Quanta pazienza deve avere Porro?! Coraggio! Non desista … (so che non lo farà). Un ironico articolo sul governatore armato di bazooka il quale ha scelto sempre – e ancor più di recente ed ora cavalcando la grave situazione Covid – di utilizzare esternazioni ironiche permettendosi anche di essere spesso gratuitamente volgare ed offensivo e sempre sommariamente generalista. Un articolo con il quale Lei commenta in De Luca’s style un accadimento che comunque dice, a mia interpretazione, che è facile parlare (facendo anche un tantinello i buffoncelli presuntuosi) quando non si è direttamente coinvolti nella gravità della situazione. Ma la coda di paglia, prende fuoco facilmente. Non importa, “non ti curar di loro ma guarda e passa”.

Clara Schutzmann
Clara Schutzmann
28 Giugno 2020 11:36

Un giornalista critica la politica con onesta obiettività. Questa narrazione e descrizione ironica e misurata del personaggio é sublime . Una soddisfazione per chi osserva le vicende politiche attuali , colme di personaggi squallidi e livorosi. Onore a questi giornalisti moralmente corretti, onore ai pochi politici moralmente corretti.

Luca
Luca
27 Giugno 2020 22:12

Carissimi ign. Autore dell’articolo e editore del sito ma cosa scrivete? L’invidia è una brutta bestia ed il razzismo pure… Intanto oggi in Campania 0 contagi, grazie a chi prontamente chiude tutto senza aspettare lo Stato e far morire migliaia di persone nella regione con la miglior sanità… Bravi leghisti!!! Avrete tutti sulla coscienza (Tranne Zaia, grande governatore davvero)

Ivano. Pozzoli
Ivano. Pozzoli
27 Giugno 2020 19:49

Egregio Dott. Porro, vede noi in Lombardia il virus l’ ho abbiamo da anni… da quando i politici del tempo avevano creato il sogg. obbligato. Se poi il sig DeLuca o presunto tale vuol fare del populismo campano gratuito… Beh che dire.. A Napoli ci sono stati comici migliori. Forse… Anzi senza forse ha ragione lui, i campani rimangano in Campania. Grazie