Commenti all'articolo Gas e Russia, diciamolo: Draghi ha fallito

Torna all'articolo
guest
58 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Andrea G.
Andrea G.
7 Luglio 2022 18:57

Ok Draghi non e’ un genio e lo abbiamo capito tutti. Prima Erdogan dittatore poi Erdogan salvatore.
Quello che mi fa specie e’ la pletora di mezze s… della maggioranza. Si potrebbe dire molto (di poco buono) su di loro. L’ aggettivo essenziale e’ vigliacchi.

Nicola
Nicola
7 Luglio 2022 15:09

Bisognerebbe iniziare a prendere in considerazione l’idea che il vero piano di D.&Co. è il crollo deliberato e provocato dell’economia italiana e dei conti pubblici in modo da poter svendere tutti i beni del paese, a cominciare dalle spiagge fino ai monumenti. In pratica un vero e proprio atto di tradimento e di collusione con potenze ostili che grida giustizia.

Severino Fabbri
Severino Fabbri
7 Luglio 2022 14:57

Beh l’articolo è molto severo, quello che mi sento di dire è che Draghi è ondeggiante e troppo condizionato dall’alta finanza e dagli USA

Maliao
Maliao
7 Luglio 2022 13:08

Bravissimo Rizzo, ha scritto un (ottimo!) articolo in cui riesce a criticare Draghi fin dal titolo senza premettere che lei è trivaccinato, non fa la doccia, va in monopattino e senza dare il solito “contentino” al politically correct, un colpo al cerchio ed uno alla botte.

Se ci facciamo coraggio, forse ce la faremo :-)

Pier Paolo
Pier Paolo
7 Luglio 2022 12:50

Il problema con la Russia è solo il finale. Diciamo che Draghi e tutti i suoi lecca…… hanno fallito dal loro inizio al governo. Potevamo ritagliarci un ruolo di intermediazione abbiamo sparato a zero su un paese che impazziva per il Made in Italy.

Oizirbaf
Oizirbaf
7 Luglio 2022 12:41

Le sanzioni imposte dalla UE alla Russia sono suicide. La Russia è un paese europeo per cultura e geografia. Si sarebbe dovuto fare tutto per avere con loro le migliori relazioni possibili, per le forniture energetiche, le esportazioni e molto altro. Solo una irresistibile pressione da parte USA, dei quali la UE è una colonia, per ragioni storiche Germania ed Italia più degli altri, può giustificare il demenziale atteggiamento dei governi e della UE. Stupisce però l’entusiasmo mostrato dai nostri governanti nel confezionare il cappio, insaponarlo, metterselo al collo, salire sullo sgabello dal quale, gioiosi, salteranno giù da soli.