Commenti all'articolo Giorno della Memoria, due osservazioni decisive eppure dimenticate

Torna all'articolo
guest
26 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
fausto luppi
fausto luppi
29 Gennaio 2019 17:10

Cara Anna,hai ragione ,ed hai centrato il bersaglio.Purtroppo tanti non hanno letto , non si sono informati,od hanno letto a senso unico e sono quelli che oggi
sparlano pensando di aver ‘ragione, sentendosi custodi della verità.Ma è una delle verità.
Ringraziamo la scuola ed il 68…..

ferdinandeo gallozzi
ferdinandeo gallozzi
29 Gennaio 2019 14:25

A proposito di “Giorno della Memoria”, qualcuno di voi sa dirmi come mai c’è il giorno della memoria per gli italiani morti in missione all’estero e si commemorano soltanto i morti di “Nassyria e nessuno commemora, almeno con altrettanta enfasi, i morti di Kindu?
Ricordo che ci furono 13 aviatori italiani uccisi nel Gongo nel 1960 in missione di pace per conto ONU.

Anna
Anna
29 Gennaio 2019 13:08

la memoria bisogna conservarla per tutti gli avvenimenti e non solo per gli avvenimenti ancora molto molto oscuri sui VERI responsabili della shoah!…
bisogna anche fare chiarezza tra antisemitismo e antisionismo, molti ignoranti fanno di tutta l’erba un fascio, e la parola ebreo oggi non vuol dire proprio nulla, anche perchè i ebrei sono stati quasi tutti soppressi (Da chi veramente??). Al loro posto si sono insediati i sionisti-sauri-khazariani-hassidi-askenazi ecc.
Non possiamo continuare a sentirci colpevoli di cose che non facemmo noi, e non continuare a sottostare al potere del continuo piagnisteo e vittimismo utile solo ad una certa “industria del martirio”…indagare bene, piuttosto su chi furono i veri responsabili dell’olocausto….
Dovremmo avere pietà per TUTTI I morti delle guerre, anche per i 13 milioni di morti nei gulag di cui nessuno parla mai! cercate la VERITA? e con sorpresa vedrete che è ben differente da ciò’ che è raccontato….

ferdinandeo gallozzi
ferdinandeo gallozzi
29 Gennaio 2019 8:55

Chi c’è dietro al tentativo di invasione dell’Italia per mezzo di africani?? Ho scritto che ci sono alcuni ebrei. Certo non solo loro ma che ci siano anche ebrei che la vogliono è un fatto incontestabile. Così che assieme a Papa Bergoglio si ritrovano Gad Lener, Saviano, il Giornale di De benedetti ecc, ecc,. La lorofoga nel volere la nostra sottomissione agli africani e feroce e spietata. Nessun ragionamento può fargli cambiare idea e ti rispondono con il sangue agli occhi. Nessun ragionamento dissuade il buonismo di Francesco Papa, nemmeno che aiuta feroci scafisti che importano mafia nigeriana da noi e delinquenti e fanno arricchire delinquenti che comprano armi e droga. Il buonismo lo rende cieco. Ma quali sono le cause che spingono certi ebrei a sponsorizzare l’invasione? Fate voi qualche ipotesi. Io per conto mio ipotizzo anche la implicazione di organizzazioni nazista nell’organizzare traffico di clandestini verso di noi per vendicarsi del tradimento italiano nelle due guerre mondiali. Se ci fate caso la Sea Watch batte bandiera olandese ma è finanziata da alcuni tedeschi? Chi sono? che fini hanno? Non facciamoci fregare di nazisti e dai loro inconsapevoli complici buonisti e sinistri nostrani.

ferdianando gallozzi
ferdianando gallozzi
29 Gennaio 2019 8:43

Israele ha diritto ad occupare la Palestina? Le Nazioni e gli Stati esistono perché hanno un territorio che, nella Storia, si conquista e si mantiene con la forza delle armi. Si può uscire da questa logica? E’ molto difficile. Per quanto riguarda l’antisemitismo ci sono molte cause. L’invidia per il successo economico di molti ebrei che hanno fatto fortuna anche grazie a precetti della nostra religione che vietava di fare prestiti ad interesse. I loro precetti religiosi li rendono “differenti” dal resto degli abitanti dello Stato in cui risiedono. Questo li porta ad estraniarsi dagli altri. Si riconoscono fratelli tra loro e quanto comporta dei problemi nel considerare gli altri estranei. Una separazione voluta che ha la stessa valenza di quella di altre religioni come la Islamica o la Cattolica integralista. Un mio amico ebreo mi spiegò che loro, al pari degli islamici o cattolici, si considerano il Popolo di Dio e che Dio darà loro la terra in cui tutti saranno felici, compresi i non ebrei. Hanno ragione? E chi lo sa? Ma lo Stato italiano è laico e mantenere una coesione in una popolazione sempre più divisa da simili religioni sarà un problema sempre più grave.

Tommaso
Tommaso
28 Gennaio 2019 17:30

Dr. Capezzone, pienamente d’accordo con quanto lei dice. Saluti.