in

Il prof Clementi spiega perché stare con Ronaldo - Seconda parte

Dimensioni testo

Stando così le cose, andiamo incontro ad un blocco globale per causa di una positività equivoca o almeno equivocata. “La serrata in fieri è effettivamente sulla rincorsa agli asintomatici; tanti casi di infezione, ma, contrariamente a quanto sostiene qualcuno che semina panico, essere infettati non è essere malati. I casi realmente allarmanti sono pochi e si tratta di anziani e o già affetti da altre patologie.

Questa caccia agli asintomatici, inoltre, ha senso se è possibile intervenire, fare qualcosa: ma non puoi isolare tutti, sono troppi. Allora la domanda è: vale la pena questa rincorsa? O non è meglio concentrarsi su malati, case di riposo, cardiopatici eccetera? Il ragazzo di 20 anni, lo sportivo sano e in forma, non rischiano niente. Serve un cambio di strategia”.

E intanto, per non sbagliare, si chiude tutto come comanda l’Europa del Sacro Romano Impero con la parte carolingia che si adegua e quella italica che si piega. Ed è un lockdown sulla base dei tamponi, sine die, se chiedi quanto durerà ti senti rispondere alla maniera del conte Mascetti: “Quintana! O setta”.

Max Del Papa, 29 ottobre 2020