La penisola dei balconi

flashmob coronavirus

Condividi questo articolo


Non capisco perché –a differenza di altre occasioni, tantissime- nessuna rete televisiva lanci una campagna di sms (quelli dove puoi donare dai 2 euro con un messaggio o con una telefonata) per aiutare la Ricerca di un vaccino.

Non capisco perché la gente, al posto di scendere nelle piazze (virtuali) per lamentarsi della follia di non costruire nuovi ospedali, si metta sui balconi a cantare.

Non capisco perché ci siamo ridotti alla Penisola dei balconi. È in queste occasioni che mi mancano Rosa e Olindo.

Non capisco perché riaprano le chiese a Roma con il Papa che dichiara : “Le misure drastiche non sempre sono buone”. Che è un po’ l’approccio usato finora coi preti pedofili.

Non capisco perché non mettano la mascherina di Hannibal Lecter a Roberto Saviano che da esperto di droga è diventato infettivologo.

Non capisco il Decreto Sicurezza, con l’intesa tra sindacati e Confindustria: “Prima di tutto la salute dei lavoratori”, dicono. Adesso troveranno la scusa per chiudere l’Ilva?

Non capisco chi si dichiara di sinistra ma ammette di essere asintomatico.

Non capisco Renzi che dichiara: “Abbiamo perso tempo”, mentre c’era gente impegnata a far cadere il Governo.

Non capisco chi fa notare che i nostri nonni partivano in guerra e noi ci lamentiamo di stare sul divano volevo dire che il nonno partiva, ma senza la nonna.

Non capisco chi crede che il Coronavirus sia un’arma batteriologica creata dagli americani per far crollare l’economia cinese e “controllare” l’Italia da sempre punto strategico tra Occidente e Oriente. Questi complottisti!

Non capisco perché Boris Johnson dichiari: “Molte famiglie perderanno i loro cari”, mentre la Regina Elisabetta vorrebbe trattenere almeno William e Kate.

Non capisco perché sia toccato a noi vedere umani che noi cose non potremo mai capire…

Gian Paolo Serino, 14 marzo 2020

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche


Condividi questo articolo


4 Commenti

Scrivi un commento
  1. Io sono in 40ena da cinque anni, senza cambio mai, giorno e notte, con madre malata di alzheimer, non so se mi spiego. In senso figurato, tanto per rendere l’idea, prenderei una mitraglia e farei strage di quelli sui balconi e di chi si lamenta per qualche giorno di questi arresti domiciliari. Lagnosi, uscite fuori col cane, col gatto, col topo, con lo scarafaggio: uscite, cagasotto.

  2. Intanto che c’è, cosa capisce o non capisce perché gli americani hanno così tanti centri per produrre armi biologiche? Cosa succede a Fort Detrick, Maryland, per esempio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *