in

Momento verità?

“Non è come il vaccino per il Covid…”. La strana frase di Burioni in tv

Durante l’ultima puntata di Che tempo che fa, il virologo si lascia sfuggire una frase ambigua

Burioni Fazio vaccino

Dimensioni testo

: - :

Li chiamano momenti-verità. Sono barlumi di sincerità, quasi dei lapsus, che possono scappare persino ai più accaniti propagandisti di un’ideologia, di una religione, o di un mix delle due – è in questa guisa, in effetti, che spesso è apparso il martellante “refrain” vaccinista, con il farmaco che è stato trasformato, da rimedio imperfetto contro una malattia, quasi in un segno d’elezione. Cosa è successo? È successo che domenica, a Che tempo che fa, il televirologo Roberto Burioni s’è lasciato scappare una mezza frasetta piuttosto ambigua. E indicativa.

Si parlava di vaiolo delle scimmie e, ovviamente, anche questa occasione era buona per glorificare le sacre iniezioni. A ragione, per carità: nel caso del vaiolo umano, i vaccini hanno realmente permesso l’eradicazione di una patologia terribile, che ha falcidiato per millenni l’umanità. E infatti Burioni ha commentato: “Abbiamo un vaccino estremamente efficace”, che agisce anche contro la variante che ora sta spaventando l’Europa. Ma subito dopo, lo scienziato ha fatto come per aggiungere un altro concetto: “Non è il Covid, ecco… Con il quale il vaccino…”. E s’è fermato lì. Cosa stava per dire Burioni?

Stava forse per ammettere che la panacea, nel nome della quale abbiamo ricattato gli italiani, raccontando loro che il green pass garantiva di trovarsi tra persone non contagiose (copyright Mario Draghi), in realtà, a paragone con la Ferrari dei vaccini, cioè il medicinale antivaiolo, funzionicchia? Che il preparato di Pfizer & Co non sterilizza affatto e, anzi, con Omicron fa ampiamente cilecca? E che, addirittura, nella versione “booster”, ultimamente si sta rivelando poco efficace nella popolazione under 60? Con scarsi o nulli vantaggi aggiuntivi della terza dose, rispetto al ciclo primario somministrato addirittura da oltre 120 giorni (dati Iss)?

Mistero. Una frazione di secondo dopo, forse neppure rendendosi conto della bomba che stava per sganciare, il conduttore Fabio Fazio ha interrotto Burioni. Salvandolo, magari inconsapevolmente, da un’imbarazzante gaffe. O da una storica ammissione…