Partite Iva: arriva il massacro finale

Condividi questo articolo


I giallorossi bocciano il rinvio delle scadenze fiscali al 30 settembre. Quattro milioni e mezzo di partite Iva se ne troveranno ben 246 entro il 20 luglio. L’erario reclama 22 miliardi di entrate in meno, ma per le costose operazioni che servono a tenere in piedi la maggioranza, come la nazionalizzazione di Autostrade, i soldi ci sono sempre.

Alessandro Rico, 17 luglio 2020

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche


Condividi questo articolo


12 Commenti

Scrivi un commento
  1. @Ale
    Visto che vuoi fare il professore a sproposito, ti ricordo che so benissimo come funziona una partita IVA e che se “non abbiamo strade lastricate d’oro” è per il semplice motivo che i titolari di partita IVA dichiarano il
    “c a z z o” che vogliono, cioè (nella migliore delle ipotesi) quasi niente.
    Capito?

    • ma non dire cialtronerie!!!!! dal tuo commento iniziale, non sembrava che conoscessi l’ambito, smettila di dire che chi ha la partita iva è un ladro, smettila che c’è gente che non sa come arrivare a fine mese e PAGA le tasse. EVITA DI DIRE SEMPRE STUPIDAGGINI

      • @Ale
        La parola ladro l’hai usata tu.
        Le cialtronerie le dici tu.
        Partite IVA che pagano le tasse e non arrivano a fine mese è una barzelletta gustosa!

        • e qui ribadisci le tue cialtronerie, è la vostra filosofia da divananza e invidiosi, che dice; chi ha i soldi è perché ruba.
          Ma intanto parlare con lei è come parlare con Toninelli o di Battista, non capite una fava!!!

          • No caro, io non dico che chi ha i soldi ruba.
            Io dico che chi ha (più) soldi deve pagare più tasse.
            Capito scellerato?

        • aspetta settembre e vedrai e se sei un parassita statale questa volta prepara la vaselina perchè ti brucerà il ****. Sappi che le partite iva oltre a mantenere se stessi , investire nell’attività. mantengono con il loro lavoro e le loro tasse i milioni di parassiti statali (non tutti lo sono ma una fetta consistente si) e non solo li mantengono ma le pagano contributi ferie e quant’altro

    • Sal, un insegnante come te (o usciere ministeriale?) che dice sempre parolacce… Che esempio dai ai tuoi studenti?
      Non riesci proprio a trattenerti?

  2. P.iva noi non siamo stati tutelati dallo stato nonché i nostri dipendenti con la cassa integrazione pertanto non paghiamo più tasse asteniamoci noi non abbiamo lavorato e i signori che ci amministrano , ci hanno dato 600€ uniamoci tutti a non pagare vediamo senza il nostro lavoro questi fannulloni come si pagano questi mega stipendi sono tutti uguali

  3. Sempre bello vedere i dipendenti pubblici credere che il loro stipendio (meglio ancora se “smart”, così non c’è più neanche la farsa di andare a timbrare) sia una variabile indipendente ed invariabile, un po’ come la costante di gravitazione universale.
    Per pagarli, è giustificata letteralmente qualsiasi cosa.

  4. Noi piccoli imprenditori chiediamo il rinvio dove troveremo i soldi dopo non aver potuto lavorare stiamo riprendendo con grande sacrificio per non poter chiudere nessuno nega di pagare il dovuto ma come facciamo chi non potrà pagare si ritroverà a farlo poi con gli interessi dateci la possibilità di ricominciare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *