Commenti all'articolo Che tristezza il capitalismo millennial, vegetale e analcolico

Torna all'articolo
Avatar
guest
6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
carlottacharlie
carlottacharlie
29 Settembre 2019 17:39

Possono prendere tutte le precauzioni di vita sana, ma non sanno che le fosse son piene all’inverosimile di morti sani sanissimi, e di cretini a milioni.

Valter
Valter
28 Settembre 2019 20:37

Che guaio che evitino l’alcool e, immagino, anche il fumo. Con tutte le loro precauzioni salutiste rischiano di vivere troppo a lungo continuando così ad inondare il pianeta di stupidità (per dirla con un eufemismo non volgare).

ARMANDO TERRAMOCCIA
ARMANDO TERRAMOCCIA
28 Settembre 2019 14:13

Andare a Ginevra da Mr. Barber ? OK – Appena riducono le tasse sulla mia pensione ! Quindi : mai potrò andare a Ginevra per gustare un Oseille de Guinee ! Tuttavia , essendo stato in gioventù in quel di Guinee ( ed altro ) , lo avrò bevuto a mia insaputa. Sul terrazzo ho piantine di basilico , prezzemolo , timo , alloro e maggiorana , quel che basta per soddisfare la mia green vocation . Per il palato da vecchio ex fumatore di Avana conservo gelosamente un Gran Duca de Alba che bevo goccia a goccia ( riempiendo il bicchiere ), non bevo analcolici ( ed è per questo che ogni tanto mia moglie si inkatza )!

Arminius
Arminius
28 Settembre 2019 14:07

Ricordiamoci che i padri dei millennial sono i tizi che si rintronavano il cervello nelle discoteche e che poi al ritorno si schiantavano contro i muri a 200 all’ora. I figli si rintronano lo stesso ma almeno lo fanno in maniera analcoolica. È già un passo avanti…Perchè non incoraggiarli anziché deriderli?