Commenti all'articolo Siamo tutti ostaggi del vuoto

Torna all'articolo
Avatar
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Orlo
Orlo
19 Luglio 2019 13:39

Caro Desiderio la tua presenza in codesto blog è di una importanza molto alta.
Tieni in piedi l’impianto di un liberalismo crociano mai adottato in questo Paese e che ne sarebbe il suo bene supremo.
Credo che nn potrai negarmi l’assunto che il referendum costituzionale del 2016,che ci avrebbe proiettato verso un reale Stato liberale,sia stata l’ultima possibilità di riportare la Politica al centro dell’azione tramite la sua legge elettorare di lista dove le assunzioni dei doveri erano impossibili da sviare verso entità terze dal momento che in 5 anni ogni svolta programmatica si può ben stagliare sul palcoscenico delle elezioni successive.
Credo che il portato di avere le provincie votate di secondo livello,sia un supplizio in meno a cui pensare per un governo che già vive di troppe campagne elettorali costantemente in divenire.
Si dovrebbe prendere il coraggio a quattro mani e resettare ogni amministrazione,dopo due anni resettare le regioni e quando si andrà alle prossime politiche fare un election day per rendere gli esecutivi più stabili e inclini alla risoluzione delle problematiche del Paese.
Le elezioni regionali si dovranno svolgere in concomitanza all’azione di governo come in USA quelle di mid-term per tenere legato l’esecutivo al polso dei cittadini.
Si potrebbe fare senza nessun rilievo costituzionale…ovviamente ci vuole la volontà e dei Politici con la P maiuscola…’na bazzeccola!!!