Commenti all'articolo Togliere i bambini ai genitori: un classico dei progressisti

Torna all'articolo
guest
14 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
European Children Aid
European Children Aid
30 Luglio 2019 23:52

Vorrei rispondere a Olmo e mettere qualche puntino sulle i. Le tue argomentazioni, Olmo, nel rispondere a Luca P. sul tema dello Jugendamt evidenziano purtroppo un’informazione fatta da chi non padroneggia a fondo l’argomento. Supportiamo con documenti e prove la Dott.ssa Evi da quando è stata eletta al PE, non solo lei e non solo gli eurodeputati italiani, sul tema dello Jugendamt tedesco. Non posso qui tenere un convegno (ne abbiamo fatti molti in tutta Europa), ma almeno far comprendere che quanto scrivi è completamente ERRATO. Lo Jugendamt interviene SEMPRE automaticamente in ogni procedimento nel quale è coinvolto un minore. Puoi leggerti tu stesso quanto prevede il Codice Sociale tedesco (Codice interamente dedicato ai poteri dello Jugendamt): Mitwirkung in Verfahren vor den Familiengerichten. 1.Das Jugendamt unterstützt das Familiengericht bei allen Maßnahmen, die die Sorge für die Person von Kindern und Jugendlichen betreffen. 2Es hat in folgenden Verfahren nach dem Gesetz über das Verfahren in Familiensachen und in den Angelegenheiten der freiwilligen Gerichtsbarkeit mitzuwirken: 1. Kindschaftssachen (§ 162 des Gesetzes über das Verfahren in Familiensachen und in den Angelegenheiten der freiwilligen Gerichtsbarkeit), ecc. ecc. Ho citato in tedesco, direttamente dal testo di legge affinché sia chiaro che quanto affermiamo non è per sentito dire, ma andando a controllare le fonti. Seguiamo anche casi concreti, come quello del piccolo C.G., sottratto in… Leggi il resto »

Silvano Cavallero
Silvano Cavallero
25 Luglio 2019 18:32

CHE BRAVI, CHE INTELLIGENTI, CHE SAPIENTONI, CHE STORICI. !!!!
SONO DI TORINO. HO SCOPERTO IN QUESTI GIORNI (DA UN CONOSCENTE) CHE LA MAFIA DI ASSISTENTI SOCIALI, MEDICI , MAGISTRATI, GLI HANNO SOTTRATTO IL FIGLIO.
8 ANNI FA , MOLTI ANNI DOPO IL SEQUESTRO , E SENZA GIUSTIFICAZIONE, GLI HANNO PROIBITO DI ANDARLO A TROVARE.
AVETE QUALCHE CONSIGLIO DA DARMI PER AIUTARLO?
VE NE SARO’ GRATO.

step
step
25 Luglio 2019 18:10

x De Santis – La citata locuzione “famiglia tradizionale” è subdola, perché dà per implicito che esistano più tipi di famiglia, mentre invece la famiglia è UNA. Se si usa una certa terminologia poi si perviene necessariamente a certe conclusioni… Io poi non escluderei che ci sia un vero e proprio scopo di distruggere la famiglia, visto il degrado attuale e visto il carico d’informazioni a senso unico che ci viene propinato qui in occidente. Un ultima cosa: non esistono famiglie senza problemi ma ciò non legittima l’intervento dello Stato, altrimenti arriveremmo a una dittatura della peggior specie.

Elena De Santis
Elena De Santis
25 Luglio 2019 14:31

Per me non va bene che si disserti inquadrando la /le vicenda/e come battaglia ideologica con distruzione della famiglia tradizionale. Il focus va invece messo sugli abusi che subiscono i bambini e quei famigliari/genitori che sono in equiparabile stato di vulnerabilità per carenze/debolezze di genere vario. Di converso, in effetti, non è raro che nella famiglia tradizionale si consumino abusi a volte persino inenarrabili. Altrettanto è indubbio che potrebbe essere necessario allontanare i figli dai genitori quando ai bambini viene negata l’istruzione, li si educa a dinquere o quanto meno a vivere in modo parassitario in un contesto di coercizione subdola e di degrado in tutti i sensi (rom una volta chiamati zingari). Certo è che i colpevoli ora alla ribalta debbano subire pene severe e il relativo “sistema” di ricollocazione deve essere annietato con corretta rivisitazione nell’ambito delle adozioni. A chiusura tengo a precisare che apprezzo molto le delucidazioni storiche ma decisamente non convergo in schieramenti per una battaglia in base a principi valoriali della famiglia tradizionali… quei principi non sono solo insiti nella famiglia tradizionale ma rientrano in una più ampia sfera… Per me è meglio ricondurli in una sorta di  Imperativo Categorico. Infine ai distorti, lesivi traffici di bambini da parte di gente con uno discreto status sociale preferisco anteporre il milieu descritto in La Vie Devant… Leggi il resto »

luca P
luca P
25 Luglio 2019 10:26

pienamente d’accordo tranne per la Germania nazista , tutt’oggi esiste in Germania il ” sistema Bibbiano ” attraverso lo Jugendamt ( ente per la gestione della gioventù , si badi bene non servizi sociali ) , li vige per legge e sono centinaia i bambini italiani sottratti a uno o entrambi i genitori attraverso il codice SGB libro XIII , in Germania è scelta politica per germanizzare migliaia di piccoli europei privandoli della famiglia naturale con gli stessi metodi e per gli stessi scopi , nel silenzio quasi completo ( risoluzione del parlamento europeo sullo jugendamt del 29/11/2018 ) Abbiamo copiato il peggio . http://www.europarl.europa.eu/doceo/document/TA-8-2018-0476_IT.html

Ivano
Ivano
25 Luglio 2019 8:53

Un bel tacer non fu mai scritto…
Io starei attento.. Ma cosa???
Scoperchiare le porcate della sx collusa con esponenti Lgbt, non vi fa buona pubblicità…
Nemmeno quando ci sono di mezzo i bambini un minimo d’ordine dignità… Manco le bestie.

A mano a mano che indagheranno i servizi sociali legati al sottobosco arcobaleno, vedrete che bestialità usciranno (sempre che qualche politico o magistrato si metta di traverso)..