Commenti all'articolo Ucraina, gas, Nato: perché il cattivo non è Putin

Torna all'articolo
Avatar
guest
88 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Roby
Roby
6 Marzo 2022 17:57

Descrizione esatta, eppure c’è chi non vuol capire e non conosce la storia anche recente vedi Vietnam, Iraq. ecc dove gli Usa si sono persino inventati cose talmente false da sembrare ingenue.
La Russia e Putin possono anche non piacere ma la realtà adesso è quella non vogliono come da patti pregressi, la Nato a confine con la Russia, troppo difficile da capire ?

Fracchio
Fracchio
25 Febbraio 2022 12:37

Guardi..la speranza è che Putin ci bombardi il prima possibile.Almeno così non dovremo più ascoltare le sue cazzate

Aleksandar
Aleksandar
25 Febbraio 2022 9:35

La guerra non la auguro a nessuno.
Mi fa comunque voltastomaco sentire che gli stessi ora preoccupati per Ukraina sono quelli (guarda caso)che saltavano di gioia quando il mio paese natale e la mia famiglia in Belgrado veniva bombardardata dalla NATO 1999.
Tanti hanno memoria corta: e stata colpita TV di stato con tante persone morte,treni civili, mercati…citta di Niš bombardata con bombe a grappolo vietate dalla convenzione di Ginevra.

Mir
Mir
24 Febbraio 2022 16:06

Ma come si fa essere così poco obiettivi. Ed a scrivere inesattezze? Si vede che non c’è alcuna comprensione del modo di pensare e della dottrina Russo/sovietico( Putin è un grande nostalgico dell’URSS). Riguardo la NATO, per alcuni anni essa fu aperta anche alla Russia con la Partnership for Peace in cui si sperava che questo spingesse i russi ad avvicinarsi all’Occidente e a mettere da parte l’ossessione di essere ‘circondati’ .
Riguardo la situazione del gas dobbiamo anche ringraziare paesi europei ed alcuni leader populisti per l’attuale dipendenza dalla Russia, vedi Libia e Algeria.