in

Usa: alla Brown rispuntano i distruttori di statue - Seconda parte

Dimensioni testo

Chissà se questi ragazzi avranno letto, tanto per restare in tema di cultura classica, il carme che Catullo dedica ad Ipsitilla, dove l’ardore sessuale tracima in espressioni – per quanto poggiate sul tappeto della metrica – assolutamente degne della telefonata ad una linea erotica. Lì troverebbero sicuramente le impronte della “mascolinità tossica”.

E indietro, ancora indietro, fino all’uomo di Neanderthal, che probabilmente non conquistava le sue donne con i fiori o le serenate. Chissà, magari qualcuno proporrà la rimozione dei suoi resti nei vari musei. Fin quando non resterà più niente, in questo sabba del paradosso, dove chi predica pace e libertà cade nell’esatto contrario. Perché esiste società più sottomessa di quella che non ha più memoria.

Pietro De Leo, 15 novembre 2020