in ,

8 riflessioni sui vaccini

Dimensioni testo

1. Le élite al potere sottolineano la superiorità del modello liberista occidentale. Esultiamo tutti! In effetti, in appena un anno arrivano una serie di vaccini (impeccabili) delle Big Pharma! (applausi, pacche sulle spalle!). I più arroganti ridicolizzano Putin e il suo vaccino Sputnik (acqua fresca).

2. La baronessa Uvdl firma per conto dei 26 (BoJo si è sfilato, grazie a Brexit) dei contratti miliardari, ma li nasconde (perché?). Le forniture vanno a singhiozzo (saranno mica malfatti i contratti, i prezzi non di mercato, con clausole capestro?).

3. Merkel, sente puzza di bruciato, si sfila, ne fa incetta (sarebbe vietato, ma lei può).

4. Via il Conte chiacchierone, arriva il silente Draghi, resta SperanzaArcuri si fa palombaro.

5. I vaccini non arrivano, ogni giorno il Paese con la strategia del Conte Bis del “chiudi/apri” perde miliardi di Pil. Unica certezza.

6. Si sveglia Prodi. Ideona: “le Big Pharma cedano le licenze a aziende italiane così ce li produciamo da soli”. Fattibile in teoria, ma ci vogliono i reattori, i tempi si dilatano per investimenti e autorizzazioni agli impianti. Senile velleitarismo accademico?

7. Draghi è, grazie al suo predecessore, con le spalle al muro. Deve pregare Putin? Seguire Merkel? Rispettare le regole di Bruxelles o quelle di mercato, cioè pagare di più le dosi? Quindi toglierle ad Arcuri e distribuirle come è sempre avvenuto per tutti gli altri vaccini: un mix pubblico-privato, parte gratis, parte a pagamento volontario? L’obiettivo è abbattere la perdita di PIL, il resto è fuffa politico politicante degli inetti del Conte Bis.

8. E se copiassimo i più bravi, Netanyahu e Boris Johnson?

Riccardo Ruggeri, 24 febbraio 2021

Zafferano.news

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
21 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
alessandro
alessandro
25 Febbraio 2021 8:31

Il Segretario generale delle Nazioni Unite ha messo all’indice le restrizioni legate alla crisi globale del Covid accusando alcuni stati, pur non specificando quali, di aver approfittato dell’emergenza sanitaria per violare i diritti civili e politici. Un’accusa che fino a poco tempo fa era tacciata di ‘complottismo’, ora viene rievocata dall’ONU. https://youtu.be/sI44H4X7eZ0 Una vera e propria escalation di accuse è parso il discorso di Antonio Guterres di lunedì 22 febbraio al Consiglio annuale per i diritti umani (HRC). In un videomessaggio preregistrato, il Segretario generale delle Nazioni Unite accusa le “violazioni dei diritti umani” perpetrate durante la crisi globale del Covid-19.Violazioni dei “diritti politici e civili” in particolare, nonché degli “spazi civici di espressione”, di cui trarrebbero vantaggio i governi. “Brandendo la pandemia come pretesto, le autorità di alcuni paesi hanno adottato severe misure di sicurezza e adottato misure di emergenza per sopprimere le voci dissonanti, abolire la maggior parte delle libertà fondamentali, mettere a tacere i media indipendenti e ostacolare il lavoro delle organizzazioni non governative”, ha insistito Antonio Guterres prima del Consiglio per i diritti umani. Il capo dell’Onu sembra dunque far eco, in maniera generale ma assoluta, alle preoccupazioni di tutto il mondo in merito alle decisioni dei governi, talvolta ritenute liberticide e pericolose. Pur non nominando nessuno nello specifico, Guterres è parso prendere di mira inoltre… Leggi il resto »

ARMANDO TERRAMOCCIA
ARMANDO TERRAMOCCIA
24 Febbraio 2021 20:57

………Via il Conte chiacchierone, arriva il silente Draghi, resta Speranza, Arcuri si fa palombaro…….
Egregio , Eccellentissimo ,Pregiatissimo , issimo issimo issimo ecc.ecc.ecc. , Mr.RUGGERI si rende conto che abbiamo come Ministro degli Esteri ancora il sig.eccellentissimo issimo issimo issimo ecc.ecc.ecc. Di Maio ?
Ho la netta sensazione che con il ” silente ” Draghi e la mummia ogni tanto parlante ci dobbiamo preparare a ricevere suppostone one one one.
Questo sarebbe il Governo dei Migliori ? Se penso che Lei nelle sue vesti di CEO ne avrebbe presi molti a calci nel K*** dico un’eresia ?
Come sempre so che non risponderà , ma sappia che , se mai qualcuno ancora non glielo avesse detto , CHI tace acconsente.

Andrea G.
Andrea G.
24 Febbraio 2021 18:56

Si puo’ dire che almeno sui vaccini l’Europa ha fatto FLOP?
Chiedo, perche’ almeno per il momento a me sembra cosi’.

Ma non sono di sinistra, quindi sicuramente mi sto sbagliando.

alessandro
alessandro
24 Febbraio 2021 18:27

Non vedo l’ora che PUTIN risolva il problema, anche con l’uso delle ARMI NUCLEARI…………..

alessandro
alessandro
24 Febbraio 2021 18:22

COMUNICATO PER GLI ZOMBI & GOLEM: Leggere prima di ROMPRE i ********. Un documento segreto del Consiglio federale svizzero (esecutivo svizzero) è trapelato al quotidiano svizzero ” Der Blick ” ( https://www.blick.ch/politik/geheimpapier-des-bundesrates-zeigt-beizen-duerfen-ungeimpfte-aussperren-id16362968.html ) divulgando che il Consiglio federale sta considerando di concedere ai proprietari di ristoranti, teatri, cinema e altro, nonché agli organizzatori di eventi privati, il diritto per consentire l’accesso solo a quelle persone che hanno ricevuto i loro colpi del vaccino di coronavirus. Intendiamoci, questo “documento segreto” potrebbe essere stato “trapelato” di proposito, come un pallone di prova per testare le reazioni della gente. Sfortunatamente, gli svizzeri sono così tremendamente indottrinati da 24 x 7 di propaganda covid che invoca la paura che la maggioranza potrebbe dire: SÌ, andiamo per il privilegio della vaccinazione. In altre parole, un’altra rottura nella solidarietà sociale: divide per conquistare. Sarebbe coercizione, costringendo indirettamente la popolazione ad accettare un “vaccino” che non è propriamente un vaccino, ma un’inoculazione, chiamata anche “terapia genica”. La Svizzera offre finora solo Moderna e Pfizer Pfizer e AstraZeneca è sotto esame ( attendono documenti visto che si è rivelata 1 simil-truffa) . Ci sono, ovviamente, centinaia di miliardi, se non trilioni, di dollari coinvolti nei programmi di vaccinazione mondiali. Ma questa non può essere l’unica ragione di questa tirannia plan-demica mondiale. Quali potrebbero essere gli altri motivi per… Leggi il resto »

alessandro
alessandro
24 Febbraio 2021 18:10

La Repubblica Ceca, il Guatemala e l’Honduras, che hanno trasferito le loro ambasciate o uffici diplomatici a Gerusalemme, riceveranno vaccini contro il coronavirus da Israele, secondo quanto riportato dai media locali. L’emittente pubblica israeliana Kann ha riferito martedì che i vaccini delle scorte di Israele sarebbero stati dati ai tre paesi.
L’ ufficio del primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha detto a Kann che dopo che diversi paesi hanno chiesto assistenza, Israele ha accettato di donare “una quantità limitata di vaccini che non venivano utilizzati”.
“Pertanto è stato deciso di aiutare con una quantità simbolica di vaccini per il personale medico dell’Autorità Palestinese e per alcuni paesi che hanno chiesto Israele”, ha detto l’ufficio .
Secondo Gili Cohen, corrispondente diplomatico a Kann, un aereo è arrivato in Israele dall’Honduras all’inizio di martedì per ricevere i vaccini. La Repubblica Ceca ha confermato di aver ricevuto una piccola spedizione israeliana, ha riferito Reuters .All’inizio di questa settimana, la radio dell’esercito israeliano ha riferito che Netanyahu stava valutando la possibilità di donare vaccini ai paesi in via di sviluppo. Tra questi paesi ce n’è uno con il quale non ha rapporti diplomatici, ma donerebbe i vaccini in cambio della normalizzazione.

Mariano Marini
Mariano Marini
24 Febbraio 2021 17:55

9. I vaccini non garantiscono l’immunità di gregge (si può trasmettere la malattia anche se vaccinato) quindi TUTTE le misure restrittive saranno mantenute!!!!

alessandro
alessandro
24 Febbraio 2021 17:53

1 SOLA si dice a ROMA, in Italiot-land ( per chi parli mezzo italiota, vuol dire TRUFFA )

Altre domande?