Articoli

A Natale più “cattivi” e più liberi: ecco come

Sotto l’albero metti un abbonamento a Liberilibri, la nostra casa editrice

3.9k 0
© 8213erika e Billion Photos tramite Canva.com

Si confonde spesso ciò che è “bene” con i buoni sentimenti. E allora proprio a Natale, festa dei buoni sentimenti per eccellenza, per chiarire questo equivoco si rende più che mai necessario regalarsi e regalare dei libri “contro” che aprano con forza, razionalità e, perché no, anche un po’ di intelligente cattiveria, all’unico vero bene: la cultura della libertà.

Ecco perché non vi è occasione migliore per regalarsi e regalare l’abbonamento (a un prezzo speciale fino al 31 dicembre) a Liberilibri, un progetto editoriale che nell’epoca del conformismo dilagante ambisce a una riflessione che allontani l’uniformazione. Del resto, l’ultimo baluardo a difesa della vita pensante sono i libri, perché è lì che si annidano le idee che cambiano il corso delle cose.

Clicca qui per abbonarti a Liberilibri

Liberilibri ha fatto della relazione tra libri e libertà il proprio nome e quindi la propria missione. La difesa della libertà, e la sua promozione, attraverso i libri è passata per noi sempre dalla difesa di angoli insoliti e remoti della libertà, lì dove è più difficile osare difendere il libero agire individuale.

Per essere liberi è necessario pensare, per pensare è necessario parlare. Tuttavia nelle nostre società vediamo delinearsi l’inquietante ombra di un’ideologia unica che sta minando la libertà di parlare e quindi di pensare.

Alle sfide dell’epoca, Liberilibri risponde con un catalogo di libri senza tempo e insieme attualissimi, invitando i lettori, vecchi e nuovi, ad aderire al nostro progetto editoriale e culturale. Da qui l’invito ad abbonarsi!

Michele Silenzi, 17 dicembre 2023

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli