Commenti all'articolo Autonomia: perché conviene a tutti, anche al sud

Torna all'articolo
Avatar
guest
7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
pietro46
pietro46
29 Luglio 2019 22:54

Gnocchi…le sue ‘considerazioni’ ‘camminano’ ed hanno avuto ‘spettatori’ x quanti son venuti a trovarla in quest’articolo:4 commentatori,considerando che CarlottaCharlie ed AndreaSalvatore cercavano solo di nascondere la ‘timidezza reciproca’ nel chiedere all’altro di poter essere invitato/a a vedere la reciproca ‘collezione di farfalle’.NB:Ha visto quella trasmissione?E Fontana che ripete a pappagallo le solite ‘dritte’ degli altri imparate a memoria?E che non si vergogna di chiedere ciò che i lombardi hanno bocciato quando il 61,66% non si è presentato a votare?Ca…volo ma se ancora stanno a cercare l’autonomia’ perchè hanno votato il ‘rosso’ art.V che ci ha affossato nei conti…e nell’intrallazzo(per decenza niente nomi di lega,cdx e csx)e che ormai è da rottamare?E perchè invece dell’accattivante Roberto Arditti non si confrontava con un meridionalista convinto ed assertore dell’inutilità dell’autonomia delle regioni più ricche(con i soldi di tutti gl’italiani,mezzogiorni e isolani compresi?). Così si vince facile senza ‘contraddittorio’.Prima o poi qualcuno gli chiederà al governo l’emanazione di una legge semplice-semplice: che i guadagni prodotti in una regione vengano tassati nella stessa regione dove sono stati prodotti…e ne vedremo delle belle a ‘sindrome di calimero’,quella sì vera,nordista..NB2:Scusi il ritardo….ce lo leggiamo io e lei il commento:con soddisfazione mia,comunque.

rosa
rosa
27 Luglio 2019 13:00

naturalmente se si eliminano le regioni……
Ricordo che il boom del debito pubblico italiano è iniziato nel momento in cui si è dato il via alle regioni.
Aggiungo che i guai che le regioni indotti dalle regioni eran stati perfettamente previsti dal grande Bruno Visentini.
Per finire: ricordo che le regioni furono volute (in Costituzione) dall’allora PCI e per tanti ed ovvi motivi la DC non dette mai pratica attuazione al dettato costituzionale: la storia della Cecoslovacchia organizzato per pressioni dei comunisti in stato regionale fu di grande insegnamento per la DC.
Mi pare superfluo ricordare come è finita la Cecoslovacchia.
Consiglio: seguirei piuttosto l’esempio della Svizzera: i catoni restano (anche perchè sono stati sovrani) ma sotto i cantoni c’è ppochissimo: il Ticino si sta ristrutturando in modo che il Cantone venga diviso in soli 6 comuni 6 e poi 4 comuni 4.

carlottacharlie
carlottacharlie
27 Luglio 2019 12:57

Gentile Andrea Salvatore,
la ringrazio delle dritte librarie che ho letto. Nel ’57 Cristo si è fermato a Eboli già che sono nata nel ’45 quando uscì – mentre lessi in lingua originale nel ’77 The two Italies.
Lo so più che bene di quale antichità sia il problema, la borghesia del sud ho avuto modo d’apprezzarla grazie alla mia famiglia che, milanesona doc, aveva tra le sue amicizie.
Sicuramente i libri insegnano ma è la pratica che ci fa capire in pieno quando si parla di popoli ed usanze.
La saluto sentitamente

Andrea Salvadore
Andrea Salvadore
27 Luglio 2019 5:01

PER CARLOTTA CHARLEY
Cerchi il libro “The two Italies” dello storico David Ab, ulafia, vedrá che il problema ha vecchissime origini, e poi si legga “Crsto si é fermato a Eboli” di Carlo Levi nin confino politico in Lucania, nel quale l’autore le fa apprezzare la qualitá della borghesia del Sude questo le spiegherá come ancora pochi anni fa 1935/36 la societá del Sud é rimasta immobile. Pribabilmente queste suggerenze sono inutili perché come ho imparato da mia moglie, le donne hanno un istinto infallibile per sapere cio che noi uomini impariamo solo dopo una cattiva esperienza. L’istinto femminile é piu forte della razionalitá dell’uomo..

Davide V8
Davide V8
27 Luglio 2019 4:29

Non dimentichiamo, però, le vaste schiere di cittadini che campano di quel sistema di potere pubblico.

carlottacharlie
carlottacharlie
26 Luglio 2019 21:28

Lei ha ragione, gentile Gnocchi.
Bisognerebbe inculcarlo con la forza nelle teste malate che, proprio per questo, hanno prodotto danni inenarrabili al paese.
Sicuramente la burocrazia fa “uga” (uva) ,si dice a Milano; la pletora immane della burocrazia del sud è la palla al piede d’ogni buon andamento, la voglia di gabbare lo Stato non la lascerei da parte e poi c’è il guaio del clientelismo; tutte cose che il sud si è scelto da solo e sentirli blaterare delle colpe del nord a me vien sempre voglia di prenderli a sberle perchè sono pure bugiardi, raccontano come pare loro e così continuare a fare i piangina sfortunati e poveri, a cui rispondere che sì son poveri ma poveri fessi che si bastonano da soli sapendo di farlo.
Ho vissuto per tre anni al sud e non conoscendolo in casa sua, quando lo feci rimasi sconvolta da…tutto e capii perchè ci sono due Italie.