in

Bibbiano, quel business scandaloso sulla pelle dei bambini

Lo scandalo di Bibbiano è soltanto la punta dell’iceberg di un sistema molto diffuso. Ovunque sono state fatte cooperative clienterali, sentenze inique, sottratti bambini ai lori genitori naturali in maniera ingiustificata. Per non parlare delle spese pubbliche pazze con un “fatturato” che si aggira intorno a…

Condividi questo articolo

16 Commenti

Scrivi un commento
  1. Bibbiano : aspetto notizia del papa da roma
    Scioperi trasporti : fate vedere pivere donne incinte e bambini rimasti per strada, forse si mobilizzano i ONG

  2. Sfrondando le parole da ogni dietrologia, resta comunque un discorso di pura logica: se il bilancio delle cooperative di bambini e di migranti ascende agli spaventosi 10 miliardi, la ditta non può fallire per mancanza di clienti. Ergo: i clienti devono essere procurati. E così il cerchio logico si chiude e spiega tutto.

  3. ORLO, mi meraviglio che uno che si reputa razionale e con la mente sana faccia dei commenti a senso unico, senza mai pensare al contrario. eppure è una opzione dettata dai sani neuroni Lei si rifugia spesso e sempre su di una minaccia di querela, non so se sia nel suo tornaconto oppure sia una minaccia di una mente malsana. Fatto sta tutto nei fatti, e Lei è libero di dire quel che vuole, come pure io potrei dire ” che lei è un coglione malsano”, ma non lo dico per paura di una sua querela, ma se lei percepisce come una offesa una supposizione si preoccupi per Lei e non per gli altri, perchè per Lei ci pensano gli altri.

  4. Un giudice potrebbe dire che hanno applicato delle convenzioni internazionali che prevalgono sulla Costituzione.

  5. Ti sto rispondendo,sapendo di sbagliare,perché volevo farti presente che se c’è uno che se ne intende di “querele annunciate” è il tuo eroico mito della psichiatria.
    Quello che io auspico sono delle querele(nn annunciate) atte allo “spolpaggio” economico del prete ortodosso,che spero siano molte e ben documentate.

    • Siccome per querelare qualcuno e farsi risarcire nella manifestazione normale del fenomeno ci vorrebbe un motivo per farlo, in questo caso l’unica speranza di spremere quattrini al “prete” è quella di imbiffare nel magistrato Lotti-zzato che ti dà ragione perché quella volta gli hai offerto la cena.
      Comunque si rilassino i compagni, il sistema degli affidi è un marciume tale che, se indagato anche superficialmente, non tarderà a fornire loro qualche capro espiatorio di altri partiti, con cui far mezzo gaudio del male comune.

  6. Occorre continuare a parlare di queste mostruosità, la sinistra cerca di nascondere le cose. Tra noi e il PD urge tracciare una linea di demarcazione: questi ormai sono un vero e proprio nemico interno, nemico interno che persegue l’indebolimento psichico degli italiani (incoraggiamento dell’omosessualità e della pedofilia) e la distruzione delle identità e delle specificità italiane (incitamento a invadere l’Italia da parte di stranieri prefigurati come nuovi schiavi).

  7. Il nostro moralizzatore si è spinto in una reprimenda fine a se stessa per paura di incappare in qualche bella querelona?
    Speriamo che coloro che verranno assolti nel filone infamante rinfocolato dal Meluzzi(io credo tutti),poi cerchino bene nelle dichiarazioni dello stesso per portarlo a sborsare ingenti quantità di danaro.
    La lesione alla dignità della persone,soltanto indagate ad ora,sono di una tale entità che richiedono la “messa in mutande” del personaggio.
    A mio parere,s’intende.

    • Naturalmente per l’erede della tradizione dei “compagni che sbagliano” conta più il “partito” della sorte dei pargoli propri o altrui, tanto per far capire che la storia dei comunisti mangiatori di bambini non è poi tanto leggendaria.
      Sulla sorte dei pervertiti questo senso l’Islam insegna: lasciarli in balia alle mamme con un coltello poco affilato.
      P.S.: notato come i compagni siano più fiduciosi nel strumento per altri spuntato querela da quando sono edotto in merito all’opera sotterranea di quel tale Lotti?

  8. Egregio Sr. Meluzzi di queste pazzie perverse ne avevo udito e letto negli Stati Unitidove fioriscono troppe perone superbamente ignoranti convinte di avere e di dovere imporre le loro buone intenzioni. La loro superbia e la loro ignoranza le fanno vittime convinte di falsi psicoterapeuti
    geberando scndali e disastri come il nostro. Non sento orrore di quello che é successo, certamente non l’orrore del peccato predicato dai gesuiti, ma mi sento peggio, sudicio é la parola, avrei bisogno di una doccia che mi spogliasse della mia umanitá.
    Con chi me la prendo? Che tutti gli assistenti sociali non toccchino casi di bambini se non per mezzo delle pinz di tre specialisti nel trattare infanti.
    Imbrogliare un adulto é una cosa di tutti i giorni ma toccare un bambinoé per me una di quelle nefandezze che nessuna societá puo tollerare, S e fossimo nel tardo Impero Romano, e lo vorrei in questo caso, la soluzione saerebbe una rapida decapitazione.

One Ping

  1. Pingback:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.