Commenti all'articolo Caro Porro, follia regole Covid: per fare sport serve un nuovo certificato

Torna all'articolo
Avatar
guest
49 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Piera
Piera
8 Luglio 2022 17:17

https://www.nicolaporro.it/cina-la-gente-protesta-e-il-governo-si-rimangia-lobbligo-di-vaccino/

Lettrice3074
Lettrice3074
8 Luglio 2022 14:56

C’è qualcosa che non va nelle cose che le hanno detto:
1) anche chi ha tre dosi deve fare la visita post covid…lo so perché ho letto direttive figc e perché è capitato a mia figlia
2)la visita medico sportiva, sia per attività agonistica che non agonistica, ha durata 12 mesi.
Si informi meglio, il protocollo figc in merito è pubblico…
Sia chiaro che non discuto le assurdità del gp per lo sport: è una schifezza immonda!

Pamela
Pamela
8 Luglio 2022 9:46

Per mio figlio è stato lo stesso. Covid a gennaio ha dovuto effettuare la nuova visita per la convalida del certificato medico sportivo agonistico. Ripeto, convalida! Ora ha ripreso il covid, ma visto che il precedente certificato scade a fine agosto, aspetterò un pò di più e lo rinnoverò normalmente come ogni anno!

giorgiop
giorgiop
8 Luglio 2022 7:34

Il “return to play” è della tarda primavera del 2021 quando tutte le Federazioni stabilirono che, COLORO CHE FACEVANO ATTIVITA’ AGONISTICA E CHE AVEVANO CONTRATTO IL COVID, dovevano esibire detto certificato per riprendere. La tessera agonistica manteneva la propria scadenza rinnovabile dopo la consueta visita che comprende ECG, ECG sotto sforzo, spirometria e Ecocard.io quando occorra. La cosa vale dal burraco al calcio. Qual’è il problema ? Il costo della visita ? Credo di sì. Quindi si lasci stare la trita polemica del “faccio le visite che voglio quando voglio”. Meglio un controllo in più che uno in meno se voglio fare sport davvero

giorgiop
giorgiop
8 Luglio 2022 7:33

Il “return to play” è della tarda primavera del 2021 quando tutte le Federazioni stabilirono che, COLORO CHE FACEVANO ATTIVITA’ AGONISTICA E CHE AVEVANO CONTRATTO IL COVID, dovevano esibire detto certificato per riprendere. La tessera agonistica manteneva la propria scadenza rinnovabile dopo la consueta visita che comprende ECG, ECG sotto sforzo, spirometria e Ecocardio quando occorra. La cosa vale dal burraco al calcio. Qual’è il problema ? Il costo della visita ? Credo di sì. Quindi si lasci stare la trita polemica del “faccio le visite che voglio quando voglio”. Meglio un controllo in più che uno in meno se voglio fare sport davvero.

Davide V8
Davide V8
8 Luglio 2022 1:15

Qualcuno mi spiega perchè ognuno non deve essere padrone della propria salute, e non poter scegliere quali e quante visite fare?

Per quale motivo deve esserci qualche legge o regolamento ad imporre cosa fare?