in ,

Caro Porro, il governo ha abbandonato i gestori di discoteche

Dimensioni testo

Buongiorno Nicola,

ti prego parla nella tua trasmissione e nei canali social di noi imprenditori della notte, titolari di balere discoteche e locali notturni. Prima che ci ammazziamo tutti!

Stavamo aspettando il ristoro per la nostra categoria, ma è caduto il governo e tutto è slittato. Sono passati due mesi da allora ma noi, giorno per giorno, aspettiamo un contributo che ci dia la possibilità di andare avanti. Gestisco con i miei genitori una balera dove si balla il liscio e altro che proprio quest’anno compiva 60 anni di attività. Non potremmo nemmeno festeggiare l’anniversario con i nostri affezionati clienti che tutti i giorni scrivono e telefonano per darci coraggio.

Una cosa grave è che io, collaboratrice famigliare a busta paga 0 ho percepito due volte i 600 euro a marzo e da allora più niente. Mio padre paga i miei contributi ma non posso essere in cassa integrazione e nemmeno percepire il reddito di emergenza o altro. Abbiamo mutui che non vengono bloccati. L’Enel invia fatture da 2000 euro mensili e ho il locale chiuso. Non so più come salvare l’azienda.

Ti prego fa qualcosa per noi!

Grazie mille.

Catuscia Cappellotto, 23 marzo 2021