in

Caro Porro, senti che follia: “Rca più cara per i no vax”

Dimensioni testo

Buongiorno dott. Porro,

mi pregio inviarLe questo link ad un “abominevole” articolo (non saprei come altro definirlo) che pare un preludio, per lo meno in Canada, ad un aumento della RCA per gli automobilisti no-vax con presupposti incredibili ed indicibili.

La invito a leggere e commentare perché temo che l’idea serpeggi anche tra le compagnie assicuratrici nostrane, pronte a dare una mano per il recupero delle famose sanzioni da 100 euro, al momento procastinate ma che potrebbero riapparire sotto forma di maggiori premi assicurativi. Grazie per l’informazione che ci offre.

Diego Cavalli, 14 dicembre 2022

  • Di seguito l’articolo di Yahoo:

Se non hai ricevuto il vaccino Covid, potresti avere molte più probabilità di avere un incidente d’auto. O almeno questi sono i risultati di un nuovo studio pubblicato questo mese su The American Journal of Medicine. Durante l’estate del 2021, i ricercatori canadesi hanno esaminato i registri crittografati detenuti dal governo di oltre 11 milioni di adulti, il 16% dei quali non aveva ricevuto il vaccino COVID.

Hanno scoperto che le persone non vaccinate avevano il 72% in più di probabilità di essere coinvolte in un grave incidente stradale – in cui almeno una persona è stata trasportata in ospedale – rispetto a quelli che sono stati vaccinati. Questo è simile all’aumento del rischio di incidenti automobilistici per le persone con apnea notturna, anche se solo circa la metà di quello delle persone che abusano di alcol, hanno scoperto i ricercatori.

L’eccesso di rischio di incidente automobilistico posto dai conducenti non vaccinati “supera i guadagni in termini di sicurezza derivanti dai moderni progressi dell’ingegneria automobilistica e impone anche rischi agli altri utenti della strada”, hanno scritto gli autori.

Naturalmente, saltare un vaccino Covid non significa che qualcuno avrà un incidente d’auto. Invece, gli autori teorizzano che le persone che resistono alle raccomandazioni di salute pubblica potrebbero anche “trascurare le linee guida di base sulla sicurezza stradale”.

Perché dovrebbero ignorare le regole della strada? La sfiducia nel governo, la fede nella libertà, le idee sbagliate sui rischi quotidiani, la “fede nella protezione naturale”, “l’antipatia verso la regolamentazione”, la povertà, la disinformazione, la mancanza di risorse e le convinzioni personali sono potenziali ragioni proposte dagli autori.

I risultati sono abbastanza significativi che i medici di base dovrebbero prendere in considerazione la consulenza ai pazienti non vaccinati sulla sicurezza del traffico e le compagnie di assicurazione potrebbero basare le modifiche alle polizze assicurative sui dati delle vaccinazioni, suggeriscono gli autori.

I primi soccorritori possono anche prendere in considerazione l’idea di prendere precauzioni per proteggersi dal Covid quando rispondono agli incidenti stradali, hanno aggiunto gli autori, poiché è più probabile che un conducente non sia vaccinato che vaccinato. “I risultati suggeriscono che gli adulti non vaccinati devono stare attenti in casa con altre persone e all’esterno con il traffico circostante”, hanno concluso gli autori.