Commenti all'articolo Caso Segre, tutte le bugie che ci hanno raccontato

Torna all'articolo
Avatar
guest
59 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Eva
Eva
4 Dicembre 2019 21:17

Secondo i pallonari di Repubblica quindi vale la regola che offendere questa persona è più grave di offendere tutte le altre (ovviamente non allineate al pensiero unico) … E meno male che i sinistri si dichiarano pure antirazzisti…!

Emanuele
Emanuele
17 Novembre 2019 19:07

Gentile Porro, Lei cita “l’Osservatorio antisemitismo della Fondazione CDEC, non sospettabile di parzialità” (Sue parole) quando l’Osservatorio scrive – nelle sue tabelle – dei 197 insulti annui riportati nel 2018. ACCIDENTALMENTE, dimentica però di citare LO STESSO Osservatorio quando scrive che le Sen. Segre è stata ricoperta di insulti in ragione di 200 al giorno quest’anno. La Repubblica è da lì che ha preso i dati. Spero di non dovere indicare le fonti a Lei, giornalista professionista: sono sicuro che le conosce (e volutamente ignora) di già.
Buon “lavoro”.

Catanga
Catanga
16 Novembre 2019 22:48

In quella foto mi ricorda Robin Williams nel film Mrs Doubtfire.

Alfa Bravo
Alfa Bravo
14 Novembre 2019 20:01

Riguardo la pista del tunisino:
https://www.bufale.net/pecora-elettrica-e-stato-un-tunisino-nordafricani-vogliono-prendersi-il-quartiere/

riguardo i numeri della Segre:
https://www.repubblica.it/cronaca/2019/11/12/news/insulti_segre_risposta_colaprico-240924438/

buona serata.

Catarsi ilio
Catarsi ilio
14 Novembre 2019 17:13

Sono i soliti compagni del tempo che fu. Con il crollo del Muro di Berlino e, quindi, il fallimento internazionale del comunismo costoro hanno cambiato acronimi, prima PDS, poi DS e ancora Pd, ma il metodo è sempre il medesimo, infangare. In merito alle foibe, tuttavia, non si sono pronunciati con altrettanta solerzia e hanno vissuto nel silenzio per oltre sessant’anni, nascondere, nascondere, nascondere, le nefandezze commesse dai comunisti buoni. Ma poi, alla fine, la verità è emersa, ma non facciamogli troppa pubblicità che, poi, qualcuno, dei loro elettori, potrebbe capire e cambiare strada. E siccome quelli di oggi, nel mascherare la verità, non sono poi così bravi come i loro predecessori si sono restrinti elettoralmente come un tessuto di cotone immerso nell’acqua.

marcello cera
marcello cera
14 Novembre 2019 14:50

Sapevo che porro fa schifo, ma fino a questo punto è quasi insuperabile!!!