Zanzara tigre

“Cecchettin? Non so nulla”. E Cruciani difende Al Bano

6.4k 9

Nell’ultima puntata della Zanzara, Giuseppe Cruciani ha commentato così le dichiarazioni di Elly Schlein, la vicenda Ferragni e la possibile candidatura del generale Roberto Vannacci nelle liste della Lega.

“Allora ragazzi, un paio di stronz*** che ho sentito nella giornata di oggi”, ha esordito il conduttore. “La prima: il segretario del Partito Democratico, signora Elly Schlein, che dice ‘Bisogna sciogliere i gruppi neofascisti, bisogna sciogliere i gruppi neofascisti’. Le segnalo, dottoressa, stimatissima Elly Schlein, che nessuno lo ha mai fatto, soprattutto durante i governi di centrosinistra degli ultimi dieci anni. Non hanno mai fatto nulla per sciogliere nessuno e lo sa perché, signora Schlein? Se lo faccia dire dai suoi predecessori, perché la polizia ritiene conveniente tenere in vita, non sciogliere le formazioni perché sono più controllabili. Ha capito, signora Schlein? Eccolo qua”.

Il conduttore di Radio24 ha poi commentato la questione del saluto romano ad Acca Larentia: “Altra cosa che ho sentito, con un governo di destra, quelli che fanno il saluto romano ad Acca Larentia si sentono più autorizzati. Altra minchiata colossale, altra cazza** colossale. La maggior parte di questi vogliono la Meloni morta. Questa è la realtà dei fatti, altro che autorizzati dal governo di centrodestra.”

Cruciani ha poi elogiato Al Bano per la sua sincerità riguardo al caso di Giulia Cecchettin, figlia di Gino Cecchettin che il giorno prima era stato criticato dal conduttore della Zanzara : “Un personaggio che voglio abbracciare oggi si chiama Albano Carrisi. Il quale ha detto una cosa molto semplice. Ha detto ‘Io della vicenda Cecchettini non so un caz**’. È stato invitato a parlare della vicenda e ha detto ‘Io non so di che cosa state parlando’. Io lo vorrei abbracciare perché c’è il diritto all’ignoranza, c’è il diritto a non sapere quello che succede. Uno si può occupare di altre cose nella vita senza stare appresso alla vicenda Cecchettin”.

Cruciani ha anche commentato il caso di Chiara Ferragni e la reazione del marito: “Dico al signor Fedez, che se la prende con una conduttrice televisiva del pomeriggio di Canale 5, tal Myrta di nome e Merlino di cognome, che in questo caso ha ragione la Merlino. Mi dispiace, caro amico Fedez. Non ti lamentare perché ci sono i giornalisti sotto casa tua. Chi di notorietà colpisce, di notorietà può anche perire. Ma che cazz** te ne frega? I giornalisti stanno là sotto e amen”.

I due conduttori della Zanzara hanno infine dibattuto anche di una possibile candidatura di Roberto Vannacci nelle liste della Lega, pare – secondo Il Foglio – insieme a Paragone e Luca Palamara. Per David Parenzo il tutto sarebbe assurdo, ma Cruciani lo ha incalzato: “Tra Vannacci e Soumahoro chi voteresti?”. La risposta del co-conduttore: “Soumahoro, lo scrivo tre volte, ma anche la suocera”. E Cruciani non crede alle sue orecchie.

Nicolaporro.it è anche su Whatsapp. È sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati (gratis).

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli