in

Censura e oppositori schedati: ecco il “paradiso” di Lula

Ogni giorno uno sguardo esclusivo sul mondo sudamericano

lula

Dimensioni testo

: - :

COP27: L’Occidente riabilita Maduro, cancellando il suo ecocidio e crimini contro l’umanità.

I sorrisi tra Macron e il dittatore pongono una domanda di fondo: come sarà il prossimo “negoziato” in Messico sponsorizzato da altre democrazie occidentali, Norvegia su tutte? Secondo il professore di Georgetown Hector Schamis l’Occidente ha oramai perso la sua bussola morale.

Trovano una fossa comune con resti umani in una miniera in Venezuela

La zona, nello stato di Bolivar, è controllata dai guerriglieri marxisti dell’ELN, che Petro ha invitato con Norvegia e Cuba a siglare una “pace totale”, regalando loro amnistia e seggi in Parlamento.

Maduro ha chiuso altre 79 stazioni radio

Senza grandi annunci, senza giustificazioni e senza grandi commenti a livello nazionale, la Commissione nazionale per le telecomunicazioni, Conatel, ha ordinato la chiusura di 79 stazioni radio in Venezuela finora nel 2022, una media di otto al mese. Ovviamente tutte leggermente indipendenti, ovvero non chaviste al 100%.

La dittatura del Nicaragua ha ottenuto la vittoria di tutti i sindaci dei 153 comuni del paese.

Ieri si sono svolte le “elezioni” in Nicaragua. Il partito del dittatore Daniel Ortega ha vinto al 100% di tutti i posti. I candidati dell’opposizione non si sono presentati (li ha messi tutti in galera). Elezioni in stile cubano, un modello che comincia ad essere esportato in America Latina visto che Lula, nell’ultimo dibattito, ha detto che se i nicaraguensi sono stanchi del loro governo possono punirlo votando contro Ortega.

In Brasile aumenta la censura e Lula si radicalizza in economia

Pastori evangelici con 5 milioni di follower, politici con 10 (i più votati) e Corte Suprema che mette sotto processo i capi della Polizia e i professori di Harvard in modo illegale, oltre a schedare chi manifesta contro Lula che, intanto, sceglie come ministri chi invade terre, proprietà e un comunista trombato ex sindaco di San Paolo per gestire l’economia e togliere ogni limite alla spesa.

Panama: 36 persone a processo a Panama per le tangenti Odebrecht

Tra queste gli ex presidenti panamensi Ricardo Martinelli e Juan Carlos Varela, che la procura anticorruzione ha chiesto di rinviare a giudizio per riciclaggio di denaro. In Brasile intanto Lula è sempre più “blindato” mentre a rischiare la galera è Bolsonaro. Quando è la giustizia a decidere.

López Obrador lancia nuovo vertice dei presidenti latinoamericani

Parteciperanno i presidenti di Cile, Argentina, Perù, Colombia e Lula, tutti di estrema sinistra. López Obrador ha saltato il Summit delle Americhe a Los Angeles a giugno perché i dittatori di Venezuela, Cuba e Nicaragua non erano stati invitati.

Paolo Manzo, 9 novembre 2022

Tutto sull’America Latina e il suo impatto su economia e politica del vecchio continente. Iscriviti gratis alla newsletter di Paolo Manzo http://paolomanzo.substack.com. Dopo una settimana se vuoi con un abbonamento di 30 euro l’anno avrai diritto oltre che alla newsletter a webinar e dossier di inchiesta esclusivi.