Commenti all'articolo Per il Pd vengono prima le minoranze e poi le maggioranze

Torna all'articolo
Avatar
guest
21 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Alberto
Alberto
12 Aprile 2019 21:26

Caro Dr. Gervasoni … ormai è noto che qualsiasi provvedimento o iniziativa firmata centrodestra è motivo di polemica. Il Pd non vive più la realtà, anzi è completamente dissociato. Hanno perso consensi e ne perderanno ancora (si salva la base storica perché “mio nonno votava …e anche mio padre votava …”). Senza programmi e senza una linea politica e un leader carismatico le conseguenze sono facilmente immaginabili

ferdianando gallozzi
ferdianando gallozzi
12 Aprile 2019 19:32

Non capite la logica della sinistra?? Eppure è semplice. Loro vengono da una stagione in cui le loro idee erano vincenti e le cavalcavano alla grande. Ora, con l’immigrazione massiccia, il loro bene si è tramutato in male e perdono voti. Il loro compito non è cercare il bene dell’Italia e degli italianima il loro tornaconto personale e “LA PAGNOTTA”. Si rendono conto che il loro essere a favore delle minoranze e della immigrazione gli fa perder voti ma hanno la teoria che “tra l’originale e la copia si vota l’originale” cosicché non fanno concorrenza alle destre cercando di essere più di destr di loro ma si arroccano su posizioni perdenti per il semplice fattto che non hanno altra scelta. Per loro è questione di vita o di morte e devono inistere e combattere avanzando una proposta perdente e dannosa per il popolo italiano. Ma loro devono pensare a vincere a tutti i costi e ricorrono alle maniere forti accusando le destre di razzismo, fascismo. Sono pronti alla guerra civile e si capisce perché, se perdono perdono la pagnotta , il POTERE, LA Visibilità ECC ECC. prepariamoci AL PEGGIO CHE SONO COME UN SERPENTE A CUI è STATA TAGLIATA LA TESTA E CHE è PER QUESTO ANCORA Più PERICOLOSO

Emilio
Emilio
12 Aprile 2019 18:35

Caro Gervasoni, stranamente in alcuni passaggi del suo articolo sono d’accordo con lei. Il PD in Italia sull’immigrazione ha fatto danni, e non mi riferisco “all’immigrazione incontrollata” (lo Stato in Italia non ha il controllo delle coste, il Viminale può bloccare le Ong, non chi controlla il traffico di uomini), ha fatto danni perché non si è comportato da primo partito della sinistra. Mi spiego meglio, un partito di sinistra deve difendere le fasce più deboli della popolazione, le minoranze, i migranti, invece da almeno 20 anni questo non succede, il partito si è spostato su posizioni più moderate, causando lo spostamento dei voti verso forze politiche che non hanno le competenze (politiche e tecniche) per governare un paese complesso come il nostro. C’è da dire che la responsabilità è anche di Forza Italia che non ha saputo trovare un leader che prendesse il posto di Berlusconi. Capisco che per lei sia deprimente doversi barcamenare in questa situazione, è difficile contrastare la sinistra dovendo sostenere un un partito privo di idee che non ha soluzioni per il Paese e vive sulle paure della gente. Grazie

luigi del torchio
luigi del torchio
12 Aprile 2019 18:17

Il suo articolo non fa una piega,solo degli imbecilli potevano fare una cosa del genere,ma io vado oltre,tra queste menti eccelse si nascondono i cosidetti fomentatori,cercano in tutti i modi di far incazzare la gente(e direi che si incazza pure giustamente) per poi additare i poveri incazzati alla gogna mediatica messa in piedi non solo dalle note testate schierate con il pd,ma pure da certe trasmissioni televisive,che dal mattino alla sera,paragonano gli italiani ai più beceri negrieri,e pure fascisti e altro ancora,oltre a rai 3,segnalo la 7,e pure la palombelli su rete 4 sembra che quando parla voglia parlare alla madonna,provate a seguire per una sera queste trasmissioni……io arrivo a metà e poi scoppio….