in

Per il Pd vengono prima le minoranze e poi le maggioranze

Ci sono piccoli casi, come si diceva un tempo, di «cronaca», che però illustrano meglio di tanti altri come una forza politica non capisca nulla. Tanto per cambiare, stiamo parlando del Pd. Il caso è quello del comune di Calolziocorte, in provincia di Lecco. Sindaco: leghista (altrimenti non sarebbe successo nulla).

La giunta ha proposto una misura di semplice buon senso, e che noi nella nostra ingenuità pensavamo fosse già presente ovunque: una distanza minima tra i centri di accoglienza degli immigrati e «zone sensibili», come scuole e stazioni. Naturalmente poi gli ospiti dei centri potrebbe uscire dalle strutture e andare ovunque, ma almeno si eviterebbe di farli stazionare in maniera stabile in luoghi ad alta frequentazione.

Alzi la mano chi vorrebbe un centro immigrati o, per uscire dal caso specifico, un campo rom, di fronte alla scuola o all’asilo del proprio figlio. Chi lo facesse, apparterebbe certamente a una di queste tre categorie; 1) un pericoloso e irresponsabile imbecille; 2) uno il cui figlio in realtà frequenta asili e scuole dei centri storici o dei sobborghi di lusso, che fanno scattare e sirene non appena si aggira uno sconosciuto, ma che votano rigorosamente a sinistra; 3) un fanatico talmente ideologizzato dal culto dell’immigrato e del «diverso» , da non vedere la realtà.

A giudicare dalle reazioni dell’opposizione di Calolziocorte, che sobriamente ha evocato l’«apartheid» e l’Alabama, senza ovviamente possedere la minima cultura storica per sapere cosa fossero l’uno e l’altro, sembra che questi tre tipi umani pullulino a sinistra e nel Pd. E naturalmente nella stampa mainstream, che da «Repubblica» e soprattutto «La Stampa», hanno cavalcato il caso e financo mandato inviati lì; costretti tuttavia, in un residuo di onestà intellettuale, se non di deontologia professionale, a riconoscere che qualche problema d’integrazione c’è.

La morale di questo piccolo caso è sempre la stessa. Nonostante abbia di nascosto dal 2011 e esplicitamente dal 2013 governato il paese, e negli ultimi anni abbia amministrato quasi tutte le principali città, il Pd, il maggior responsabile del disastro dell’immigrazione incontrollata, non ha imparato la lezione. E anzi, con il ritorno all’antico di Zingaretti (Minniti messo in soffitta) è persino regredito.

Condividi questo articolo
  • 2.8K
    Shares

21 Commenti

Scrivi un commento
  1. Caro Dr. Gervasoni … ormai è noto che qualsiasi provvedimento o iniziativa firmata centrodestra è motivo di polemica. Il Pd non vive più la realtà, anzi è completamente dissociato. Hanno perso consensi e ne perderanno ancora (si salva la base storica perché “mio nonno votava …e anche mio padre votava …”). Senza programmi e senza una linea politica e un leader carismatico le conseguenze sono facilmente immaginabili

    • EGR. ALBERTO sulla frase “hanno perso consensi e…..” non sono d’accordo per le ragioni che ho scritto 5 ore fa. Per favore può dirmi se almeno in parte la condivide?. Grazie saluti.

  2. Non capite la logica della sinistra?? Eppure è semplice. Loro vengono da una stagione in cui le loro idee erano vincenti e le cavalcavano alla grande. Ora, con l’immigrazione massiccia, il loro bene si è tramutato in male e perdono voti. Il loro compito non è cercare il bene dell’Italia e degli italianima il loro tornaconto personale e “LA PAGNOTTA”. Si rendono conto che il loro essere a favore delle minoranze e della immigrazione gli fa perder voti ma hanno la teoria che “tra l’originale e la copia si vota l’originale” cosicché non fanno concorrenza alle destre cercando di essere più di destr di loro ma si arroccano su posizioni perdenti per il semplice fattto che non hanno altra scelta. Per loro è questione di vita o di morte e devono inistere e combattere avanzando una proposta perdente e dannosa per il popolo italiano. Ma loro devono pensare a vincere a tutti i costi e ricorrono alle maniere forti accusando le destre di razzismo, fascismo. Sono pronti alla guerra civile e si capisce perché, se perdono perdono la pagnotta , il POTERE, LA Visibilità ECC ECC. prepariamoci AL PEGGIO CHE SONO COME UN SERPENTE A CUI è STATA TAGLIATA LA TESTA E CHE è PER QUESTO ANCORA Più PERICOLOSO

  3. Caro Gervasoni, stranamente in alcuni passaggi del suo articolo sono d’accordo con lei. Il PD in Italia sull’immigrazione ha fatto danni, e non mi riferisco “all’immigrazione incontrollata” (lo Stato in Italia non ha il controllo delle coste, il Viminale può bloccare le Ong, non chi controlla il traffico di uomini), ha fatto danni perché non si è comportato da primo partito della sinistra. Mi spiego meglio, un partito di sinistra deve difendere le fasce più deboli della popolazione, le minoranze, i migranti, invece da almeno 20 anni questo non succede, il partito si è spostato su posizioni più moderate, causando lo spostamento dei voti verso forze politiche che non hanno le competenze (politiche e tecniche) per governare un paese complesso come il nostro. C’è da dire che la responsabilità è anche di Forza Italia che non ha saputo trovare un leader che prendesse il posto di Berlusconi. Capisco che per lei sia deprimente doversi barcamenare in questa situazione, è difficile contrastare la sinistra dovendo sostenere un un partito privo di idee che non ha soluzioni per il Paese e vive sulle paure della gente. Grazie

    • Lo Stato non ha il controllo delle coste (http://www.interno.gov.it/sites/default/files/cruscotto_statistico_giornaliero_15-04-2019.pdf), il PD non è responsabile dell’immigrazione incontrollata (https://www.ilpost.it/2018/06/12/sbarchi-frontex-flessibilita/), gli asini volano, Cicciolina è vergine… manca qualche altra grande verità?

  4. Il suo articolo non fa una piega,solo degli imbecilli potevano fare una cosa del genere,ma io vado oltre,tra queste menti eccelse si nascondono i cosidetti fomentatori,cercano in tutti i modi di far incazzare la gente(e direi che si incazza pure giustamente) per poi additare i poveri incazzati alla gogna mediatica messa in piedi non solo dalle note testate schierate con il pd,ma pure da certe trasmissioni televisive,che dal mattino alla sera,paragonano gli italiani ai più beceri negrieri,e pure fascisti e altro ancora,oltre a rai 3,segnalo la 7,e pure la palombelli su rete 4 sembra che quando parla voglia parlare alla madonna,provate a seguire per una sera queste trasmissioni……io arrivo a metà e poi scoppio….

  5. Favoloso l’articolo. PRECISAZIONE: la frase non è mia ma non ricordo di chi è (o si dice di chi sia?)
    LE PERSONE INTELLIGENTI IMPARANO ANCHE DAGLI STUPIDI, LE PERSONE STUPIDE NON IMPARANO DA NESSUNO , NEANCHE DAI LORO ERRORI (che è peggio,come dice il grande puffo).
    Gradirei un commento su una mia idea. Nulla di dimostrabile, solo perché non ho il tempo di lavorarci.
    Molti commentatori ,di fronte a certi comportamenti dei TRADITORI DELL’ITALIA (di questo sono sicuro) affermano contenti e baldanzosi , finiranno al 3%con le prossime votazioni. Non sono d’accordo per questo motivo. 44 milioni di votanti.(40%non vanno al voto) 60% di voti utili= 26,4 milioni di voti. Di questi circa 20% vanno al PD cioè 5,28 milioni di voti.
    Adesso sommiamo i nullafacenti, detti anche imboscati della: P.A. + PARTECIPATE (contenenti i trombati della politica) + AZIENDE PUBBLICHE + FINTE PRIVATIZZATE + …….avete capito vero?
    + I CORRUTTORI DI AZIENDE PRIVATE CHE LAVORANO PER LA P.A. (e ormai anno consolidato i rapporti e non vogliono perderli). Avete la somma? moltiplicatela per 2 o per 3 per tener conto della famiglia che deve pur vivere. Attendo i risultati dei più volenterosi. GRAZIE.

  6. Sono d’accordo al 100% con Gervasoni per quanto riguarda il PD ed i suoi amici; mi permetto però di rilevare che Gervasoni si è sbagliato su Nixon: sono stati i suoi avversari politici che durante la campagna elettorale per la presidenza hanno diffuso una sua foto (Nixon non era per nulla fotogenico) con la didascalia ‘comprereste un’auto usata da costui?’

  7. Proposta…sistemazione migratori in Camera Deputati e Aula Senato nonché in Consigli Regionali (decentramento).
    https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  8. Un accogliente di sinistra è indagato per PEDOFILIA per aver avuto rapoorti sessuali con ragazzi neri immigrati sotto la sua tutela. Già qualche hanno fa ci fu un caso simile in cui un ex “ONOREVOLE” comunista fu ucciso da un ragazzino immigrato con cui sembra avesse dei rapporti sessuali. Ricordo le pagine accorate scritte dal defunto in cui osannava l’accoglienza e la bellezza e la giustezza dell’accoglienza.
    Ultimamente una signorina italiana ha dato la sua solidaietà ad un noto complesso di immigrati neri africani che nelle loro canzoni si vantano di fare le “cosacce” nelle bocche delle italiane.
    Vogliamo finalmente parlare del fattore sessuale legato alla immigrazione?? Basta guardare nelle nostre strade per vedere come opera e come produce risultati ben visibili.
    Ci abbiamo messo quattro anni ad accorgerci che sui barconi arrivavano quasi solo maschioni e nessuno notava che occuavano le strade e gli ingressi degli esercizi commerciali.
    Chi li manovra??
    Quale spaventosa potenza li protegge e opera per la nostra distruzione??

    • Caro Gallozzi, gli italiani siamo diventati delle mammolette! 1,23 figli a coppia, se continuiamo così fra 50 anni saremo dimezzati!!! Quindi le corporation, che controllano il commercio mondiale, non vogliono che l’Italia si spopoli. Allora hanno pensato bene di creare un caos bestiale in Africa così da far arrivare un po’ di persone dal continente nero per ridare vigore al popolo italico che, tra 50 anni, sarà di nuovo in forze per affrontare le sfide del nuovo millennio! Viva l’italia

  9. Egregio GERVASONI , mi piace il suo articolo ma , a titolo esclusivamente personale , le devo fare una domanda . Ho passato due terzi della vita sul mare e probabilmente mi sono perso qualcosa. Da quando i ” ROM ” non si chiamano più ” ZINGARI ” ? Da quando i ” MIGRANTI ” non si chiamano più ” CLANDESTINI “? Nei miei discorsi utilizzo sempre il termine Zingaro e Clandestino , sono fascista e razzista a mia insaputa ? PS : utilizzo il termine ” scurotto ” ( mai negro , mai nero ) , sono razzista a metà ?

    • Caro Terramoccia,
      Zingaro è un iperonimo rispetto a Rom, Gervasoni, che è molto colto, non può esprimersi come noi del popolo. I “migranti” per la legge, diventano clandestini quando non posseggono determinati requisiti. Gervasoni non può generalizzare scrivendo gli articoli perché non sarebbe professionale!
      In ogni caso Armando, volevo rassicurarla sul suo dissidio interiore, lei non è razzista a metà stia tranquillo! Nessuno oserebbe dire che è un mezzo fascista! Glielo posso garantire! Buona serata dal suo affezionato follower Emilio!!!

      • Caro EMILIO , grazie . Adesso ho la conferma che devo migliorarmi per raggiungere quota 100%. Cercherò di impegnarmi al massimo. Alla prossima. Buona serata.

        • https://www.einaudi.it/approfondimenti/michela-murgia/
          A questo link trova il fascistometro
          Test divertente creato dalla scrittrice Murgia, pare che io sia fascista all’1,5%!
          Provi lei, vediamo quanto realizza!!!

          • Caro EMILIO , non ci crederà , ma ho raggiunto , senza barare , il 51,5% ( 34 SU 66 ). Rileggendo alcune domande e ripensandoci meglio potrei arrivare al 70% – Difficile , molto difficile arrivare al 100% , sono un po’ demoralizzato.

          • Si rende conto che se prendeva l’1,6% in meno finiva nel centro sinistra? Buona giornata, si impegni di più!

  10. avevo già sentito questa polemica ieri, nella trasmissione di Giordano.

    In Italia funziona così, l’importante è non portarli a Capalbio; il resto va tutto bene.
    e se un sindaco (per di più leghista) osa specificare che sarebbe meglio non metterli vicino alle scuole (perchè non è mai successo che nei centri d’accoglienza ci fossero casi di spaccio, prostituzione e delinquenza comune, etc.), gli si deve gridare dietro che è razzista!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *