Commenti all'articolo Chi paga davvero le tasse

Torna all'articolo
Avatar
guest
38 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Zuzzo
Zuzzo
1 Giugno 2021 11:13

Ho letto tanti articoli su quest’argomento, ma nessuno che rispondesse alle domande che mi hanno spinto a leggerli. Magari qualcuno bravo a fare ricerche può darmi una mano. Ho letto da qualche parte che circa l’80% delle tasse sono pagate da dipendenti e pensionati, è corretto? Ma si può anche stimare quanto PIL è prodotto dalle varie categorie in modo da fare un confronto del tipo “i dipendenti hanno pagato X miliardi di tasse e hanno prodotto Y miliardi di PIL” e farne una percentuale, oppure “i lavoratori autonomi hanno prodotto ecc.”, o ancora “gli imprenditori ecc”?

Gianluca
Gianluca
4 Dicembre 2020 22:25

Ottima esercitazione di tiro al piccione, che non viene mai nominato ma si capisce chi è, la maledetta partita Iva, il fottuto imprenditore col macchinone che magari va a sciare a Cortina e al ritorno contagia i poveri che sono rimasti a casa etc. Mettiamola così: in Italia manca il senso dello Stato, visto sin dall’antichità come un ente malefico e vessatorio, per cui tutti cercano di fotterlo e molti ci riescono in un clima di complicità reciproca. Vogliamo parlare delle regioni in mano alla criminalità organizzata? Quanto dichiarano la Mafia Spa, la Camorra Srl, la ‘Ndrangheta Scrl, la Sacra Corona Unita SaS ? E gli imprenditori cinesi quanto contribuiscono al gettito? E i Rom le pagano le tasse? Coraggio, Gasbarro, ci legga le tabelle.

andrea
andrea
4 Dicembre 2020 19:54

Per eliminare l’evasione fiscale ci sono solo 2 metodi:
1) eliminare il contante;
2) poter “scaricare” sulla dichiarazione dei redditi tutte le spese.

Sandro Cecconi
Sandro Cecconi
4 Dicembre 2020 19:34

Per eliminare in modo ttale l’evasione fiscale esiste solo un metodo: dare la pollibilità di detrarre dalla dichiarazione dei redditi l’importo sostenuto per spese varie dai cittadini italiani. In sintesi: il conflitto di interessi che in automatico significherebbe maggio reddito per coloro che pagano regolarmente, i soliti noti, e una diminuzione dei redditi di coloro che non le pagano.

Mi domando e domando cosa hanno fatto sino ad ora i vari governicchi – ndr tutti, nessuno escluso – negli ultimi 50 anni almeno.

Pertanto trovo stucchevole e privo di qualsiasi senso logico fare una segmentazione così come viene ripetuto in modo maniacale come in questo articolo. Si continuano a proporre queste segmentazioni grossolane senza tener conto di quando versa all’erario proprio il 21% posta al primo posto in questo intervento. Nessuno che sia in grado di fare proposte serie e reali. Ma solo chiacchiere continuando nella caccia alle streghe/nemico da abbattere e ciò lo trovo stomachevole.

Vogliamo o non vogliamo davvero voltare pagina suggerendo le ricette giuste? Oppure vogliamo credere alle sciocchezze che periodicamente ci vengono propinate dai vari politicanti e loro plauditores, iornalisti in primis?