Commenti all'articolo Chiamiamolo per quello che è: un virus cinese

Torna all'articolo
Avatar
guest
15 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
efisio
efisio
23 Aprile 2020 21:59

I VIRUS NON HANNO NAZIONALITA’

marcor
marcor
22 Aprile 2020 18:19

Non deve essere cinese, deve essere leghista!

lucia
lucia
22 Aprile 2020 16:50

Virus cinese con effetti cinesi con soluzioni cinesi con e espansione cinese: speriamo in Trump e Putin perché l’ Europa non esiste

Raffaello Ferrentino
Raffaello Ferrentino
22 Aprile 2020 16:46

Mentre gli italiani fanno a gara a chi e’ piu’ amico dei cinesi e si inchinano per ringraziarli per il “dono” di qualche mascherina a loro avanzata, dimenticando frettolosamente che proprio loro hanno scatenato il morbo, fortunatamente c’ e’ chi incomicia a chiedere i danni: lo Stato del Missouri ha gia’ intentato un’ azione legale nei confronti della Cina. E’ una buona notizia. In primo luogo si prende atto che il comportamento delle autorita’ comuniste e’ stato assolutamente irresponsabile nei confronti del resto del mondo e che qualcuno deve pagare. E poi, che ci sono ancora popoli che che non hanno timori reverenziali e che non si lasciano governare da invertebrati pronti a genuflettersi alla prima potenza straniera che si presenta, a magnificarne la capacita’ di “mobilitarsi per sconfiggere l’ epidemia”, la disciplina nell’ osservare gli ordini delle “autorita'”, il funzionamento dell’ apparato statale…L’ ancestrale istinto gregario che da secoli contraddistingue le tribu’ italiane e ne caratterizza la storia -da sempre la penisola e’ stata terra di conquista per tutti- anche in questo frangente non ha mancato di ispirare dichiarazioni e fatti di governanti e mass-media. Riaffiorano cosi’ le nostalgie per i regimi autoritari, le pulsioni fascio-comuniste, l’ ammirazione per chi infonde sicurezza anche se ti toglie la liberta’. Anche se, poi, molte democrazie hanno combattuto il virus cinese molto… Leggi il resto »