in

Ci vogliono le ronde in difesa delle statue - Seconda parte

Dimensioni testo

Ebbene, se lo Stato si rifiuta di esercitare il monopolio della violenza legittima, qualcuno dovrà pure organizzarsi per difendere il patrimonio storico, come del resto hanno fatto, sempre in Uk, alcuni eroici cittadini a protezione della statua del fondatore degli Scout, Baden Powell e soprattutto di quella di Winston Churchill. Per ora la versione all’amatriciana del movimento dei primati ha imbrattato solo la statua di Nostra Maestà Vittorio Emanuele II a Torino e anche una delle Vergine a Firenze. Se però la polizia anche da noi starà a guardare, occorrerà che cittadini volenterosi si impegnino a tutelare i monumenti, che rappresentano la nostra identità e la nostra tradizione contro l’assalto dell’Orda d’Oro dei nuovi Mongoli. Saranno una versione moderna degli Angeli che salvarono il patrimonio di Firenze dall’alluvione. Angeli non violenti, almeno finché non saranno provocati… I nuovi Mongoli, coccolati dalla stampa progressista e globalista, se la prendono con i defunti perché non hanno coraggio. Noi invece  preferiamo occuparci dei vivi. Ma ciò non toglie che proteggeremo i nostri morti.

Marco Gervasoni, 12 giugno 2020