in

Cirogate, Facci vs Dell’Olio: “Nessuna prova dello stupro”

Dimensioni testo

Duro scontro a Quarta Repubblica tra Filippo Facci e Selma Dell’Olio. Motivo del contendere le accuse di stupro ai danni di Ciro Grillo, il figlio del fondatore del M5S, e dei suoi tre amici. “Facci, guardati allo specchio: hai una sorella, una moglie o una compagna che ami?”, attacca Dell’Olio. “Come non puoi capire?”. Il giornalista, però, non ci sta: “Se c’è uno stupro, va punito con la massima severità. Ma talvolta esistono dei mondi più liquidi e difficili in cui non per forza bisogna avere la verità in tasca”. Come a dire: non possiamo essere certi, ad oggi, dell’avvenuto stupro. Cosa è successo quella notte a casa di Grillo, in fondo, ad oggi lo sanno solo i diretti interessati. E spetterà alla magistratura accertare i fatti. Una cosa però è certa: Facci e Dell’Olio non concordano.

Quarta Repubblica, puntata del 3 maggio 2021