in

Come ti trasformo il no vax in un subumano

NO VAX
NO VAX

Dimensioni testo

Sgombro subito il terreno. Non credo che nelle nostre democrazie ci sia un rischio totalitario. O almeno non più di quanto ce ne è sempre stato. Credo che ci sia un rischio ancora peggiore: la stupidità da non senso, come portato di una vera e propria infantilizzazione delle coscienze di cui i media sono causa ed effetto al tempo stesso. Come sul dirsi, la storia la seconda volta si ripete come farsa. E ci siamo. Ci piace giocare al totalitarismo in questi giorni, perché non crediamo più a nulla. E pur di colpire gli odiati “sovranisti”, o per avere i tre minuti di celebrità che i media non negano a nessuno, in epoca Covid il gioco è a chi la spara più grossa a fare il “nazistello” da b movie.

I virologi sono particolarmente ferrati in quest’arte della drammatizzazione e nello stesso tempo della induzione della paura, la quale, produttiva come sempre è stata di politica, lo diventa a maggior ragione ora che il mondo è diventato generalmente la sua immagina falsata e favolistica. Addio, principio di realtà! È un po’ il motivo per cui chi scrive non ha mai preso troppo sul serio la questione delle fake news: dove la notizia coincide con la sua costruzione, il difetto è nel manico non nella parte inferiore. Tanto che “fake news” sono sempre quelle degli altri, del “nemico”. E visto che il discorso pubblico è dominato dalla sinistra, sono sempre e solo quelle di destra. L’altro giorno mi è passata sotto l’occhio una notizia di agenzia particolarmente curiosa, ripresa dai giornali con questo titolo: “Covid, infettivologo salva no vax in mare e dice: ‘lo rifarei’”.

Insensatezza pura, ma evidentemente una notizia ghiotta per condurre la battaglia esasperante del momento: quella contro il Nemico assoluto, il Genio del Male, il No vax a cui i Sovranisti e Salvini strizzano l’occhio.  Perché insensatezza? E presto detto: salvare una vita umana è un atto di generosità e, nello stesso tempo, un dovere morale. Chi lo compie non fa troppi ragionamenti, come forse non li ha fatti il protagonista di questo episodio: non sta a pensare se il salvato sia nero o bianco, etero o gay, uomo o donna, uno stinco di santo o un farabutto. La nostra cultura ci dice che ogni vita è degna di essere a prescindere e in ugual modo. Chi compie questo atto morale, proprio per non “sporcarlo” con interessi utilitaristici, generalmente non se vanta e né va dai cronisti a vendersi la notizia. La quale, per costoro, non esisterebbe nemmeno se non ci fosse l’elemento che, appunto, “fa notizia”, quello che allude, fra le righe e ipocritamente, al fatto che il no vax dopo tutto è un uomo di serie b, un “subumano” (formula vaga quella di no vax, fra l’altro, che occulta le differenze specifiche: chi scrive, per esempio, essendo allergico a molti farmaci, è stato molto perplesso prima di mettersi in lizza per il vaccino).

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
101 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Josep Cavallari
Josep Cavallari
23 Luglio 2021 19:29

Come Clint Eastwood e Martin ci regalano il film perfetto al mo Scorsese ci regalano film memorabili sempre al momento giusto; anche il nostro Corrado Ocone non sbaglia mai un pezzo quando ci regala queste gemme di saggezza pura.

Visitate e seguite la mia pagina Facebook: “Nicola Porro i migliori contenuti selezionati dal sito personale:”.
Ci troverete tutte le “zuppe”, gli articoli e i contenuti video più interessanti e molto altro.

Iscrivetevi al gruppo pubblico: “Nicola Porro fan club.”.

Seguite anche la pagina Facebook “Fuori giri” de ”Il Giornale .” Curata da PierLuigi Bonora.

Davide V8
Davide V8
22 Luglio 2021 23:14

>”Sgombro subito il terreno. Non credo che nelle nostre democrazie ci sia un rischio totalitario.”

Ok.
Evito di leggere l’articolo.

WlaZuppa
WlaZuppa
22 Luglio 2021 22:08

A Verona 21enne non vaccinato in terapia intensiva per Covid: “Era stato in vacanza a Barcellona”
Il presidente del Veneto Luca Zaia ha reso noto che un ragazzo di 21 anni non vaccinato è ricoverato al momento nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Verona per Covid. Il giovane era stato in vacanza a Barcellona, dove si sta verificando un aumento delle infezioni di Sars-Cov-2 soprattutto tra i giovani: “Tutti i ricoverati delle ultime ore sono non vaccinati: questa è la realtà”.

Armando
Armando
22 Luglio 2021 19:41

Con questi vaccini acciavattati in fretta e furia, a ottobre milioni di vaccinati si infetteranno ben benino tra loro nei locali al chiuso e tanti finiranno nelle intensive e sotto i cipressi. Poi vediamo cos’altro sapranno dire televirologi, politici e stampa corrotta circa la bontà di queste vaccinazioni che proteggerebbero dai casi gravi. Stiamo pazienti due mesi seduti sulla riva del fiume e aspettiamo.

Mark
Mark
22 Luglio 2021 15:52

Tra un po’ compariranno le scritte: “Non si affitta ad un no-vax”.
O già ci sono…

aiace
aiace
22 Luglio 2021 13:58

“Sgombro subito il terreno. Non credo che nelle nostre democrazie ci sia un rischio totalitario.”

Questa è una sottovalutazione molto rischiosa. Tutti i totalitarismi hanno preso piede dalle piccole cose, dalle piccole ingiustizie, da piccoli diritti violati. D’altronde chi l’avrebbe mai detto che una banda di 4 birraioli ignoranti avrebbe devastato l’Europa 80 anni fa ?

Fabio59
Fabio59
22 Luglio 2021 13:21

Ecco il tipico esempio di becero giornalismo, si conia il termine subumano da parte di un no vax, lo si associa a un no vax, lo si mette in bocca a chi non lo ha mai pensato o detto, si fa pensare alla massa che il sivax lo ha detto e il gioco è fatto, si scatena la catena di Sant’Antonio, la subculture viene adescata e la fake news si diffonde e crea scontro sociale.

Jimbo
Jimbo
22 Luglio 2021 12:53

Non si può licenziare un non vaccinato subumano ?
Bisogna assolutamente trovare il modo, dannazione !
Si può almeno insultare un subumano ?
Imprecare contro ? Offendere ?
Perchè fuori dai ristoranti non ci mettiamo delle gabbie ?
Perchè non adibiamo una carrozza della metro ai subumani ? Magari colorandola di rosso ?