in

Conte ci rifila la semplificazione farlocca - Seconda parte

Dimensioni testo

Si inseriscono troppi attori e controllori: onnipresente Anac, Commissari che appaiono e scompaiono. Come nel caso delle stazioni appaltanti spesso inefficienti alla Consip. In questo disegno si prevedono senza commissari ma che in casi particolari potranno essere… commissariate e dunque un ulteriore decisore che deve valutarne il motivo e il commissariamento e la pratica. Un contrappeso di controllo? Piuttosto un ulteriore fardello di procedure e regolamenti.

Per il governo saranno i cittadini a far crescere la amministrazione pubblica in un processo dal basso verso l’alto. Da uomo comune, mi si spieghi come, dal momento che è il cittadino ad aver bisogno del funzionario e della Pubblica Amministrazione, non il contrario. E non siamo in un mercato di servizi che risponde a logiche competitive.

Bisognava e bisogna Invece elidere, togliere, e invece si aumenta la complessità del sistema travestendola da semplificazione. Nella Bauhaus il paradigma era “Less Is More”: là Mies van der Rohe e Le Corbusier, qui il Governo del Presidente Conte. Res ipsa…

Fabrizio Jorio Fili, 8 luglio 2020