Commenti all'articolo Coronavirus: sono guarito. Sconfiggiamolo insieme alla paura

Torna all'articolo
Avatar
guest
132 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Daniela
Daniela
3 Aprile 2020 23:35

Sono felice per lei. Ma a chi non ha un cognome conosciuto il tampone non viene fatto. Il giorno 11 marzo a mio marito che ha avuto un collega ricoverato con la polmonite e il covid-19 è venuta la febbre con tutti i sintomi riconducibili al coronavirus poi è venuta anche a me. Noi ci siamo messi subito in quarantena comprese le mie due figlie. Fortunatamente avevo chi ci poteva portare la spesa, perché immagino quanta gente sola e con sintomi lievi sia in giro a fare la spesa. Ho chiamato più volte il numero della regione per l’emergenza ogni volta la risposta è stata la stessa: dopo 15 giorni da quando ha smesso di avere febbre, se non ha complicazioni e non avete più sintomi potete uscire. Noi siamo stati in casa più di quanto consigliato ma come lei mi insegna senza un tampone come faccio a sapere se siamo infettivi? Ho una mamma di 86 anni alla quale non mi avvicino da allora.
E’ davvero difficile anche se hai senso civico cercare di essere dei buoni cittadini
quando non te ne danno i mezzi.

antonio
antonio
1 Aprile 2020 13:09

Sono contento di riaverti di nuovo in mezzo a noi.Buon lavoro e un forte abbraccio virtuale

antonio
antonio
1 Aprile 2020 13:00

Sono contento di averti di nuovo in mezzo a noi.Buon lavoro e un forte abbraccio virtuale

ALBERTO MAZZEO GIANNONE
ALBERTO MAZZEO GIANNONE
1 Aprile 2020 10:47

Sono veramente contento,come lo sono anche per i tantissimi italiani ambosesso guariti e per le rispettive famiglie. Se posso, dr.Porro, vorrei darle questo consiglio: Nel riprendere i suoi video messaggi non usi, per favore, parole scurrili che non sono da lei che è un intellettuale e galantuomo. Così, se riprenderà “Quarta Repubblica”, a fare evitare applausi ad ogni parola che stancano specie se a tardi sera, come pure a fare evitare diatribe tra i suoi invitati. Faccia capire ai suoi colti interlocutori invitati che il suo “salotto” non è tra privati amici ma accoglie tanta gente normale nelle case e che vogliono ascoltare e capire bene ogni problema. Mi scuso per questa richiesta ma, capirà, che oltre me farà contenti tanti cittadini e cittadine che la stimano e la seguono. Grazie.