Commenti all'articolo Cosa c’entra con la libertà chi rifiuta il vaccino

Torna all'articolo
Avatar
guest
251 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Rosa
Rosa
13 Luglio 2021 9:21

“mentre chi non si vaccina ha sulla coscienza anche quella degli immunodepressi che non possono ricevere il siero” beh, quest’affermazione cozza molto con quanto scritto nella nota informativa di tutti i vaccini: “La durata della protezione offerta dal vaccino non è nota; sono tuttora in corso studi clinici volti a stabilirla.Come per tutti i vaccini, la vaccinazione con Comirnaty potrebbe non proteggere tutti coloro che lo ricevono” inoltre anche chi riceve il vaccino può trasmettere il virus, quindi della coscienza direi che devono preoccuparsi sia vaccinati che non vaccinati.

thalia
thalia
13 Luglio 2021 2:16

La libertà di rifiutare un vaccino non credo risieda nell’ignoranza di contagiare volontariamente altre persone, perché di ciò si tratta .Negli anni 70 era obbligatorio presentare certificazioni per il tempo scolare con susseguenti dovuti richiami giacché non ci sono solamente pandemie da sconfiggere, ma anche malattie come difteriti, polio, tetano, rabbia, tbc e altre che stanno tornando, mortali e contratte attraverso animali la cui specie sta ripopolando la terra:topi in primis la cui deratterizzazione è purtroppo anche complicata, troppe discariche, riserve…e cassonetti traboccanti sudiciume dove essi e tante specie hanno come nutrirsi.

Nemesix
Nemesix
10 Luglio 2021 12:35

Enrico Letta : “L’obbligo vaccinale non mi sembra sbagliato.

Se Letta, politico illiberale, non capisce nulla di politica figuriamoci di etica medica.

Un asino che raglia sarebbe più indicato per fare il buon politico e direbbe anzi raglierebbe cose più intelligenti..

Ma sono sicuro che il Letta non è il solo politico illiberale ad essere pro obbligo vaccinale.

Marco
Marco
10 Luglio 2021 11:22

Chi non si vaccina, con buona pace di de lorenzo,mette in pericolo gli altri…troppo comodo….per coerenza ,accettino quindi di essere discriminati e non possano partecipare ad eventi pubblici.
Ne abbiamo fin sopra i capelli dei no vax