Appunti sudamericani

“Costretta a ingerire sostanze”. Il racconto choc della violenza

Ogni giorno uno sguardo esclusivo sul mondo americano e sudamericano

appunti sudamericani

Uno studente ha aggredito tre compagni di classe e un insegnante con un coltello in Brasile
L’evento è avvenuto presso l’Istituto avventista di Manaus. È il terzo attacco di questo tipo nelle ultime due settimane nel Paese del samba dove è emergenza sicurezza nelle scuole.

Cuba: 23esimo femminicidio del 2023
Le piattaforme femministe indipendenti Alas Tensas e Yo Sí Te Creo a Cuba hanno confermato ieri un nuovo femminicidio, il 4 aprile scorso, e il ventitreesimo nel 2023. La vittima è una giovane donna, di cui non sono stati resi noti nome ed età, uccisa domenica per mano del compagno nel quartiere Jesús María dell’Avana. Secondo gli attivisti, il femminicidio è legato a un caso di traffico sessuale e migrazione interna (persone che si spostano dalle province all’Avana). In questo senso, hanno chiesto “un’indagine di polizia esaustiva”.

Cubana denuncia l’ex marito italiano per violenza di genere
Yinelys Ceballos Pizat, residente a Sancti Spíritus, ha denunciato il suo ex marito Antonio D’Agostino, residente a Cuba, per violenza contro di lei e i loro figli, così come le autorità provinciali per corruzione. La denuncia, consegnata la settimana scorsa all’ufficio provinciale del ministero dell’Interno (MININT), è stata indirizzata al primo segretario di partito della provincia. L’uomo avrebbe sputato il cibo dei bambini, li avrebbe colpiti con un mocassino e li avrebbe minacciati con un’arma da fuoco, secondo la denuncia della Ceballos Pizat. Inoltre, avrebbe rubato denaro dal conto dei minori e avrebbe venduto la casa in cui vivevano con tutti i loro averi, con l’obiettivo di mantenere l’abitazione della denunciante. Avrebbe anche falsificato i documenti di proprietà dell’indirizzo.

“Si prendono gli alimenti dei minori pagati dal governo italiano, che sono 100 euro a testa, e 50 miei per essere una giovane madre”, ha detto la donna che ha anche affermato che suo ex marito l’avrebbe costretta a ingerire sostanze che le hanno causato convulsioni e svenimenti, e l’avrebbe aggredita con un coltello, che le ha lasciato ferite al collo e ad altre parti del corpo. Tuttavia, quando ha sporto denuncia alla polizia, gli agenti l’hanno derisa e non hanno prestato attenzione alle sue lamentele. La Ceballos Pizat ritiene responsabili le autorità della provincia di Sancti Spíritus per qualsiasi cosa potesse accadere a lei, ai suoi figli o al suo nuovo compagno. A Cuba non esiste una legge che protegga le donne dalla violenza di genere, nonostante si tratti di una rivendicazione della società civile indipendente.

Paolo Manzo, 12 aprile 2023
—————————

Tutto sull’America Latina e il suo impatto su economia e politica del vecchio continente. Iscriviti gratis alla newsletter di Paolo Manzo http://paolomanzo.substack.com. Dopo una settimana se vuoi con un abbonamento di 30 euro l’anno avrai diritto oltre che alla newsletter a webinar e dossier di inchiesta esclusivi.

Iscrivi al canale whatsapp di nicolaporro.it

12 e 13 Luglio 2024 a Bari

la grande bugia verde

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli