Appunti sudamericani

“Costretti a imparare l’utilizzo delle armi a scuola”. Il racconto choc dell’insegnante

Ogni giorno uno sguardo esclusivo sul mondo americano e sudamericano

© shahsoft, JasonDoiy e lekcej tramite Canva.com

Robinho entra nel penitenziario di Tremembé per scontare la pena
L’ex calciatore Robson de Souza, detto Robinho, di 40 anni, è entrato nelle prime ore di questo venerdì al penitenziario Doutor José Augusto César Salgado (noto come penitenziario 2 di Tremembé), a San Paolo. Prima è stato sottoposto a un esame presso l’IML (Istituto medico legale). Robinho è stato condannato per il reato di stupro dai tribunali italiani. Mercoledì, la Corte Superiore di Giustizia aveva deciso di eseguire immediatamente la sentenza dell’ex atleta in Brasile arrestato ieri dalla Polizia Federale a Santos. A Tremembé, che ospita 600 criminali, Robinho è detenuto da oggi con condannati celebri come Alexandre Nardoni, Cristian Cravinhos e Lindemberg Alves.

Nicaragua: “Ci portano fuori dalle aule per prendere le armi”. Parla un insegnante della scuola dell’obbligo dove sono stati imposti dal regime corsi di “polizia volontaria”
Un insegnante che ha partecipato ha raccontato al quotidiano La Prensa come è il corso ed i dettagli sono allucinanti. Gli insegnanti sono costretti a imparare a montare e smontare armi di grosso calibro, ad esercitare tattiche militari e in alcuni casi anche a praticare il tiro al bersaglio. Sotto severa richiesta di anonimato, l’insegnante ha spiegato come ha dovuto partecipare a detto corso per evitare ritorsioni da parte della dittatura per mantenere il suo lavoro che lo aiuta a sopravvivere.

Paolo Manzo, 22 marzo 2024


Tutto sull’America Latina e il suo impatto su economia e politica del vecchio continente. Iscriviti gratis alla newsletter di Paolo Manzo http://paolomanzo.substack.com. Dopo una settimana se vuoi con un abbonamento di 30 euro l’anno avrai diritto oltre che alla newsletter a webinar e dossier di inchiesta esclusivi.


Nicolaporro.it è anche su Whatsapp. È sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati (gratis)

Iscrivi al canale whatsapp di nicolaporro.it

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli