in

Covid a Trieste, forse non è solo colpa di Puzzer

In Slovenia tanti casi di Covid. E ogni giorno migliaia di transfrontalieri varcano il confine

puzzer trieste

Dimensioni testo

Fermi tutti: e se la colpa dei focolai in Friuli Venezia Giulia non fosse tutta di Puzzer e dei suoi sodali? Noi lo dicevamo già da qualche tempo, facendo sommessamente notare che l’aumento dei casi di coronavirus si stava verificando un po’ lungo tutto lo stivale e che, forse, la particolarità triestina poteva essere dovuta alla sua vicinanza col confine sloveno. Bene: oggi il nostro ragionamento ha trovato un qualche riscontro nei numeri.

Ogni giorno varcano i confini tra la Slovenia e l’Italia circa 12mila transfrontalieri, cui vanno aggiunti i migranti che corrono lungo la rotta balcanica. Gente che va e che viene. Si mescola. E in alcuni casi si trasmette pure l’infezione. Il fatto che a Lubiana ci sia un tasso di positivi rispetto ai tamponi del 40%, nonostante il green pass e le limitazioni introdotte, ha fatto scrivere oggi al Corriere che “se Trieste è diventata la città maglia nera del nostro Paese, probabilmente non è soltanto per via dei cortei al porto”. Lo dimostra il fatto che anche in Veneto e Alto Adige, non solo in Friuli Venezia Giulia, i numeri sono più elevati che nel resto del Belpaese. E lo confermano le dichiarazioni di Giovanni Sebastiani, dell’Istituto per le Applicazioni del Calcolo Picone: “Il coinvolgimento maggiore delle zone del Nordest è molto probabilmente influenzato, oltre che dagli assembramenti, anche dai flussi in entrata di persone provenienti dall’Est europeo attraverso la frontiera con la Slovenia”.

Bingo. Quindi se a Trieste sono aumentati un po’ i contagi non è tanto colpa di Puzzer, del pugile no vax o delle proteste contro il green pass. O almeno non basta questo a dimostrare l’eventuale boom di infezioni. Altrimenti, e pure questo lo facciamo notare da tempo, pari allarme si sarebbe verificato pure nel Lazio dopo il corteo antifascista della Cgil. O a Glasgow dove s’assembrano da giorni tanti democratici ambientalisti.

Ti è piaciuto questo articolo? Leggi anche

Avatar
guest
40 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Giancarlo 2021
Giancarlo 2021
13 Novembre 2021 15:29

E dei si vax scaduti in attesa della terza dose?

E dopo sei mesi della quarta e poi della quinta?

E della sesta e della settima e dell`ottava?

paolospicchidi@
paolospicchidi@
13 Novembre 2021 13:21

Quindi la”colpa” sarebbe dei transfrontalieri sloveni… gli sloveni sono tra i meno vaccinati d’Europa… e mi sembra che i friulani lo siano tra i meno d’Italia… ne consegue…

Homer61
Homer61
13 Novembre 2021 10:23

Rischio la denuncia se vado in piazza a far compere con tutta la famiglia? Siamo in 7.
E se dovessi incontrarmi con mio fratello, che sono in 6, è ADUNATA SEDIZIOSA.
MI PREOCCUPA se dovessimo incontrare anche mia sorella che sono in 8.
Tutto il nucleo familiare, 21 persone, attiverebbero gli IDRANTI?
(Siamo PRO-VAX)

Marina Vb
Marina Vb
13 Novembre 2021 7:31

Uno e tre.
Noi ti lodiamo, ti benediciamo, ti adoriamo e ti rendiamo grazie.
Preghiera estiva per Draghi/vaccino/GP.
In inverno diventiamo atei.

LeLe68
LeLe68
13 Novembre 2021 2:12

Ecco la verità sulle Intensive a Trieste !!!
https://www.udinetoday.it/attualita/denuncia-anestesisti-numeri-terapie-intenisve.html

lara
lara
13 Novembre 2021 0:11

pero’ … se e’ come prima dei vacc, come anno scorso e quello prima. …A COSA SERVONO?

Erman67
Erman67
12 Novembre 2021 20:02

Chissà come la prenderà male il dott. Lucangelo che ora non potrà dare la colpa ai maledetti manifestanti NOPASS.
E chissà come la prenderà male il Micci … ahahah

art3mide
art3mide
12 Novembre 2021 19:59

Sono settimane che triestini lo dicono.
E ricordano anche gli assembramenti per la Barcolana.