Zanzara tigre

Cruciani svela l’ipocrisia del caso Totti e Ilary

L’editoriale del conduttore della Zanzara sul presunto tradimento della Blasi e i limiti di velocità a 30km/h

7.3k 3
La Zanzara 26 gennaio 2024 porro

Nell’ultima puntata della Zanzara, Giuseppe Cruciani ha commentato così il concetto di “mobilità dolce” emersa nelle ultime ore e la ricorrente questione relativa al presunto tradimento tra Francesco Totti e Ilary Blasi.

Parlando dei limiti velocità in città, il conduttore ha detto: “Ieri ero ospite per l’ennesima volta di trasmissioni televisive ed ho sentito parlare del concetto di mobilità dolce. Io impazzisco. Volevo mettere le mani non lo so neanche io dove. Volevo alzarmi e andarmene. Questa era l’unica cosa da fare: alzarsi e andarsene. La mobilità dolce non la posso sentire. La mobilità è la mobilità: muoversi, circolare, fare economia, portare ricchezza, avere anche fretta in alcuni casi”.

Infine, Cruciani si è concentrato sulla vicenda Totti-Ilary: “Per fortuna siamo nella società del gossip. La società occidentale è tale perché c’è il gossip. Dove esiste il gossip, esiste pure la civiltà occidentale. Per fortuna la circolazione di notizie è frivola ma nello stesso tempo è importante perché rappresentano i Vip. Leggo da qualche giorno di nuovo in auge la vicenda Totti e Ilary Blasi. Tradimenti, contro-tradimenti, quello che ha tradito quello, quell’altro che dice ‘meno male che si è scoperta questa cosa’. Allora, la tristezza mi assale. Lo sapete perché mi assale la tristezza? Perché che cosa vi frega di rimproveravi chi ha tradito per primo al netto degli avvocati e dell’esibizionismo che tutti abbiamo? Ma vi rendete conto? Avevate voglia di trombare qualcuno. L’unica cosa, avevate voglia di trombare qualcun altro. Perché ci dovete rompere le palle a noi dichiarando ‘io ho trombato prima quello’, ‘quell’altro ha trombato quello’? Avevate semplicemente voglia, come è normale che sia, di trombare un’altra persona”.

Dalla puntata della Zanzara-Radio24 del 26 gennaio 2024

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli