News

CRIPTOVALUTE

Il CEO di FTX acquista il 7,6% di Robinhood mostrando fiducia nel settore cripto

La notizia dell’acquisto di azioni di Robinhood da parte del CEO di FTX ha fatto salire il valore del 30%, alcune ore dopo che il titolo aveva toccato il suo minimo storico.

3.1k 0
Il CEO di FTX acquista il 7,6% di Robinhood: ha fiducia nel settore criptovalute

Sam Bankman-Fried, CEO dell’Exchange di criptovalute FTX, ha acquistato un’importante quota dell’app di trading azionario e crittografico Robinhood pari al 7,6%.

FTX è un Exchange di criptovalute “creato dai trader, per i trader”, come dichiarano loro stessi nel loro portale, che offre prodotti innovativi del mercato cripto.

Cos’è Robinhood?

Robinhood è un’app di trading gratuita che consente agli utenti di investire su titoli quotati a Wall Street, ETF, in oro, in criptovalute in modo diretto, senza intermediari e senza commissioni.

La società è nata nel 2013 dall’idea dei fondatori Baiju Bhatt e Vlad Tenev, laureati a Stanford, che avevano l’obiettivo di “democratizzare Wall Street” fornendo a tutti una piattaforma semplice e senza commissioni per fare investimenti sui mercati. Robinhood è considerata una delle Startup Fintech di maggior successo al mondo.

La notizia dell’acquisto ha fatto salire le azioni della società di oltre il 30% nel giro di poche ore.

Secondo il documento depositato alla SEC, Bankman-Fried ha acquistato circa 56 milioni di azioni di Robinhood tramite una società chiamata Emergent Fidelity Technologies. La partecipazione vale attualmente circa 600 milioni di dollari.

L’investimento arriva proprio in un momento in cui le entrate di Robinhood erano in calo e anche il valore delle sue azioni era sceso ai minimi storici. Le azioni di Robinhood, infatti, poche prima avevano toccato il loro minimo storico di $ 7,71.

Dopo la IPO di luglio 2021, il titolo aveva raggiunto i $ 55,00 e da allora è stato protagonista di una discesa costante legata anche alla riduzione dei ricavi che Robinhood aveva patito negli ultimi mesi.

Nel primo trimestre 2022, infatti, Robinhood ha visto calare del 18% le entrate e tre settimane fa ha licenziato il 9% della sua forza lavoro. La motivazione di questi licenziamenti è proprio legata alla flessione dell’attività degli ultimi mesi.

Quali motivazioni ci sono dietro ai minori ricavi degli ultimi mesi?

Secondo la società Robinhood il calo dei ricavi è dovuto ad una flessione delle attività di investimento occasionale da parte degli utenti a livello mondiale.

Nonostante questo, però, il rapporto trimestrale rivela che una delle divisioni della società stava attraversando un momento di ripresa: il settore criptovalute.

Durante questi mesi, infatti, mentre il calo degli investimenti nel mercato tradizionale prendeva forma, il settore criptovalute ha visto un aumento delle entrate del 13%.

Solo nel mese di aprile la piattaforma Robinhood aveva ampliato la sua offerta di asset crittografici anche ad altre criptovalute come Solana, Compound e Polygon Matic.

Se sei interessato a seguire l’andamento di queste e altre criptovalute con un sistema di alerting sui prezzi e grafici semplificati e spiegati in italiano, ti consigliamo la piattaforma gratuita BTCSentinel.com e di entrare nel canale Telegram con i migliori segnali in real-time sulle criptovalute e il supporto di una intera Community. 

Le dichiarazioni del CEO di FTX e di Robinhood

Nel suo deposito SEC, Bankman-Fried ha dichiarato di non avere alcuna intenzione di cambiare o influenzare la direzione di Robinhood e di aver acquistato la sua partecipazione nella società perché “rappresenta un investimento interessante”.

Robinhood, subito dopo, ha twittato:

“Naturalmente pensiamo che sia un investimento interessante.
Abbiamo la migliore base di utenti, stiamo introducendo nuovi fantastici prodotti
e abbiamo il team per svilupparli.”