Commenti all'articolo È come se oggi fossimo tutti dentro «1984» (George Orwell)

Torna all'articolo
Avatar
guest
96 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Teti
Teti
8 Aprile 2020 23:54

Sicuramente siamo nella realtà immaginata da Orwell, ci sono perfino i delatori alle finestre che denunciano gli altri se secondo loro non stanno alle regole e gli mandano a casa la psicopolizia, poi ci sono quelli che dividono le persone tra buoni o cattivi a seconda se indossano mascherine “altruiste’, ‘egoiste’, ‘intelligenti’… Come se si potesse scegliere visto la poca disponibilità sul mercato!!! Poi abbiamo discorsi del governo a reti unificate che ti entrano in casa all’improvviso al sabato sera per rassicurarci che va tutto bene ma in realtà seminano panico e confusione

Massimo
Massimo
8 Aprile 2020 10:58

Ma quanta verità e sopratutto ma quanto ci siamo vicini davvero alla divisione in Oceania, Eurasia ed Estasia?
Altro che profeti… sembra che qualcuno utilizzi 1984 come manuale da applicare

Maria Elena di maggio
Maria Elena di maggio
8 Aprile 2020 8:15

Si, di scadenza in scadenza ci siamo ritrovati senza più nulla, a stento casa e bottega più vicina, poi sempre peggio, anche nella piccola bottega mascherina o fascia collo, ( quelli inutili a proteggersi portati da casa che il market è piccolo e semisfornito e non li passa) e guanti monouso ( messi usati prima di entrare perché si fa la fila).
Come scrivi te, inutile contestare le disposizioni se no non mangi.
Ma per igiene, che manca, il pane fresco non lo compro più, solo il pancarre preconfezionato, inutile dire che si spende di più senza poter scegliere e mancano tante cose, bhe, tanto non sono necessarie.!!!
Sono Pensionata non avente diritto a nessun aiuto per zero, 64 punti di ISEE in più.
Ho cercato aiuto (un permesso)ai vigili, per avere possibilità di fare la spesa in un supermercato più grande nello stesso comune o in un banco carni di un comune limitrofo, ma avrei dovuto acquistare al buio in negozi dove non spendo mai, i più costosi, guarda un pò e pagare non si sa quanto.
Bhe vi avrò annoiato ma dovevo sfogarmi.

Raul
Raul
8 Aprile 2020 0:21

Grazie Nicola per averci ricordato sinteticamente, ma efficacemente, un classico della letteratura che ci può Orientare in questa notte senza stelle…