in

Gran Bretagna in lutto

È morta la Regina Elisabetta II

L’annuncio di Buckingham Palace: la regina Elisabetta d’Inghilterra si è spenta nella residenza di Balmoral

regina elisabetta II

Dimensioni testo

: - :

È morta la regina Elisabetta II. La notizia arriva dopo che da qualche ora si stavano rincorrendo informazioni sulla salute dalla sovrana. Her Majesty, la donna che da 70 anni guidava la Gran Bretagna, si è spenta nella residenza scozzese di Balmoral pochi giorni dopo la nomina della nuova premier Liz Truss. L’annuncio è arrivato da Buckingham Palace: “La regina è morta serenamente a Balmoral questo pomeriggio”. Nel testo anche un riferimento al nuovo Re, Carlo, che con la consorte rimarrà “a Balmoral questa sera e torneranno a Londra domani”. Appena diffusa la notizia sulla morte della regina Elisabetta II, le tv britanniche hanno trasmesso l’inno nazionale inglese.

La famiglia reale in Scozia

Tutta la famiglia si era mossa questo pomeriggio per raggiungere la residenza. Attorno al letto dell’anziana regina è subito arrivato ovviamente Carlo, il principe del Galles, suo figlio primogenito ed erede al trono. Con lui gli altri figli di Elisabetta: Anna, Andrea ed Edoardo. E ovviamente anche i nipoti. C’è ovviamente William ed anche il fratello Harry, ma senza Meghan Markle.

Leggi il commento di Daniele Capezzone: “Addio, Maestà”

Quel bollettino sulla regina Elisabetta II

A far scattare l’allarme già dalla tarda mattinata era stata una dichiarazione da parte di medici della regina. “Dopo un’ulteriore valutazione questa mattina – si leggeva – i medici della regina sono preoccupati per la salute di Sua Maestà e le hanno raccomandato di rimanere sotto controllo medico”.

Si trattava di un “bollettino” che ha fatto subito alzare le orecchie agli esperti di Buckingham Palace: di solito, infatti, “il Palazzo non dà queste informazioni a meno che non sia significativo”. L’ultima volta era successo quando le venne diagnosticato il Covid. In fondo ieri sera la Regina aveva annullato una riunione online del Consiglio Privato, visto che i medici le avevano consigliato di riposare, ed aveva rotto la tradizione anche incontrando Boris Johnson e Liz Truss a Balmoral anziché a Londra. Era stata la stessa premier appena nominata a confermare le notizie sulla traballante salute di Elisabetta parlando di un Paese “profondamente preoccupato” per le notizie che arrivavano dal Palazzo. La Bbc aveva subito cambiato la programmazione giornaliera per seguire lo stato di salute della sovrana.

“London Bridge is down”

Alla morte della sovrana scatta quella che viene chiamata “operazione London Bridge” per il passaggio per poteri e la comunicazione del triste evento. Dopo l’annuncio da parte del segretario privato di Elisabetta, verranno avvertiti i 15 governi dei paesi di cui formalmente Elisabetta è ancora capo di Stato e gli altri 36 Paesi del Commonwealth. La frase in codice, secondo quanto rivelò tempo fa il Guardian, sarebbe “London Bridge is down”. La morte in Scozia, però, fa scattare anche un altro protocollo, noto come Operation Unicorn.

notizia in aggiornamento