Giustizia

È mostruoso che il successore di Toti lo decidano i pm

La magistratura torna a fare da baby-sitter della sinistra. L’attacco alla Regione Liguria per uccidere l’autonomia differenziata

Toti Liguria © Nejron tramite Canva.com

Il nodo del caso Toti è questo: l’attuale maggioranza di governo non ha un’opposizione politica seria, si occupa di temi irrilevanti, non è insomma all’altezza, e allora la magistratura ha deciso di intervenire di nuovo e di assumere questo ruolo politico, proprio ad un mese dalle elezioni europee. Chi nega questa connessione non vuon vedere la realtà.

Si attaccano, tra l’altro, i governatori delle Regioni per mettere una pietra tombale sull’autonomia differenziata. Si attacca in particolare la Regione Liguria per favorire un cambio di governo della Regione.

Schlein e Conte esultano, ma non si rendono conto che questo è da trent’anni il nostro problema. La politicizzazione della magistratura.

Leggi anche:

E non se ne esce perché nessuno ha il coraggio o la forza di tagliare quel nodo. Neppure questo governo che con la maggioranza che ha potrebbe fare qualsiasi cosa.

Toti potrà anche essere un mostro, ma che ci siano elezioni regionali anticipate e che il prossimo Presidente della Regione sia deciso dalla magistratura non è in segno di democrazia. Questo sì che è veramente mostruoso.

Paolo Becchi, 14 maggio 2024

Nicolaporro.it è anche su Whatsapp. È sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati (gratis).

Iscrivi al canale whatsapp di nicolaporro.it

12 e 13 Luglio 2024 a Bari

la grande bugia verde

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli