Consulenza

La consulenza racconta nuove storie

Consulenza
 
La consulenza racconta nuove storie. La naturale progressione dell’uomo è sporgersi in avanti, inesorabilmente; sbirciare subito oltre, golosamente, verso domani, perché il prima non basta mai e il dopo non spaventa già più.
La memoria corta e la vista lunga,  la voglia di strafare e la colpa di riuscirci.
Ecco la sintesi.
Quanto sono già cambiate le nostre emozioni in appena una manciata di giorni?!
E le sassaiole di appena 2 settimane fa dove le abbiamo seppellite, nelle nostre tasche forse?
Come riusciamo ad inabissare bene i nostri giovani ricordi, soprattutto se “figli di guerra”..
Siamo straordinari nell’andare velocissimamente adagio in braccio al futuro.
E se aggiungessimo altri 10.000,00€? ” mi dice con occhietti furbi e divertiti dietro gli occhialini intellettuali.
Mi precisa immediatamente: “questa volta però non in direzione dei nostri piani d’accumulo a 5 anni, no.. Ciò che vorrei è giocarci un po’ al rialzo, che ne dici ? Con questi ho voglia di scommettere!
E conclude dicendomi:
In fondo, sarebbe come nel mio lavoro: accettero’ la scommessa di perderne anche una gran parte. Perfino il 50% in 1 mese. Nella vita lavorativa di un imprenditore capita qualche volta di “perdere un giro“. Se va male, farò finta che un mio fornitore non mi abbia pagato una commessa. Sai quante volte..”
È a questo punto che scoppio in un sorriso senza freni, sorrido al mio giovane cliente imprenditore. Lui riguarda me dalla videocall del mio ipad con il suo sguardo intelligentissimo che mi invoglia ad invogliarlo..
Sorridergli a mia volta fa riflettere in lui un sorrisetto furbissimo, quanto mi diverte!
E’ allora che penso che in fondo il mio compito sia esattamente questo: avere clienti sorridenti, proprietari di portafogli di investimento efficienti.
Lo sono tutti quelli che centrano gli Obiettivi. E la voglia di giocare lo è anch’essa?
Non lo so.
Ma la voglia di sorridere Sì.
E so che è buon segno. Un ottimo segno.
Il passo è cambiato.
Si ricomincia a crederci.
Che meraviglia. L’uomo è una meraviglia.
Ha già cancellato il brutto.
Largo al bello.
Alla fine, lo lascerò giocare? Forse si, ma solo un po’..
RAI 1: Il Volo interpreta le più belle melodie mai scritte da un’arena di Verona gremita come forse mai più. Cantano ” il Mondo” , “Volare” , “Napul’è” , “Ancora”, “O Sole Mio” …
Che splendore di note, sono magiche, diventano velluto: fanno apparire immobile ed eterna questa serata, sembra la notte di Natale.
Come sembra lontano, ieri, eppure quando domattina suonerà la sveglia dovrò ricordarmi che ieri è ancora oggi.
E sorridere piano.
 
^ Nascere non basta. È per rinascere che siamo nati. Ogni giorno.^
[P. Neruda]
 
 
Iscrivi al canale whatsapp di nicolaporro.it
la grande bugia verde

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli