Commenti all'articolo Endless: la moda è arte

Torna all'articolo
Avatar
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
alessandro
alessandro
4 Marzo 2021 11:11

I “liberali “, auto-nominati custodi della cultura, questa è una vera disgrazia. La demolizione della pubblicazione di sei dei libri del grande autore per presunti sabotaggi di immagini razziste e insensibili tenta di tenere qualsiasi discussione sulla diversità tra i bambini. Perché negare ai giovani lettori queste avventure letterarie? Una deliziosa ironia è arrivata questa settimana quando la gestapo della diversità dagli stivali alti ha scelto la settimana del libro per fare irruzione nel catalogo arretrato del dottor Seuss, eliminando l’ulteriore pubblicazione di una mezza dozzina dei suoi libri per preoccupazioni sulle immagini razziste e insensibili . Niente dice “sosteniamo l’alfabetizzazione dei bambini” più di un buon rogo di libri vecchio stile acclamato dai fanatici sostenitori della cultura dell’annullamento, che coincise anche con il compleanno del defunto dottor Seuss. Il problema con questo ultimo assalto al buon senso è che togliere queste sei opere – che sono tra i 650 milioni di copie dei suoi 60 libri, tradotte in 17 lingue e lette da bambini in 95 paesi – toglie anche ogni possibilità che vengano utilizzate. informare i giovani lettori sul cambiamento di atteggiamenti e convinzioni nel tempo è ormai finito nel cestino dei resti. Quindi, per chiarire questo punto, in nome della crescente diversità nella letteratura, stiamo diminuendo il numero di libri diversi disponibili. Al dottor Seuss sarebbe piaciuto,… Leggi il resto »

Gianni
Gianni
3 Marzo 2021 17:17

TOC TOC….
Ma cosa è successo alla corazzata Porronkin?
Le cannonate contro la dittatura, le restrizioni, i DPCM, la psicopolizia, i bavagli, il grande fratello….che fine hanno fatto?
Tutto tace? Si parla di arte adesso?
Dimenticavo! I nuovi DPCM concedono qualche giorno di preparazione per i cittadini!
E allora evviva la libertà!!!

alessandro
alessandro
3 Marzo 2021 17:07

Qualsiasi cosa si faccia, è ARTE. ………….
In Italia neanche questo esiste , è finito tutto con Modigliani e qualche lavoro di Guttuso. Da allora, da queste parti ( Chicago ha + Gallerie d’arte che tutta Italia per esempio ), è tutto CONGELATO. Ci rimangono 4 Madonne , 25 milioni di Chiese, 58 Statue fatte nel Rinascimento e 57 provenienti dall’Impero Romano anche trafugando altre culture anteriori.

Sandro Cecconi
Sandro Cecconi
3 Marzo 2021 16:30

Mi auguro che riesca a mantenere la vena artistica che lo ha accompagnato insieme alla vena provocatoria che è l’essenza dell’arte.
Incredibile ma vero, sembra quasi che i contemporanei si accorgono soltanto ora che in realtà i murales esistono da sempre basterebbe pensare agli affreschi, ai murales di Siqueiros, anche lui fece riferimento alla contemporaneità dell’epoca.
Ad ogni modo il prossimo passo dovrà essere necessariamente arrivare a creare immagini tali che possono diventare opere universali cosa che gli auguro.
E questo salto sarà il più difficoltoso che incontrerà se decidesse di farlo.