Commenti all'articolo Europa e Cina spiegate con una metafora

Torna all'articolo
Avatar
guest
6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Sandro Cecconi
Sandro Cecconi
2 Aprile 2020 12:17

Ruggeri,

i miei complimenti per questa sua chicca. Noto con piacere che condividiamola genialità di Dalì.
Venni a conoscenza di questo grandissimo artista grazie a quanto raccontò l’insegnante di religione al primo anno del liceo, correva l’anno 1962.
Rimasi stupefatto per queste sue parole: “ci voleva un ateo per pensare e realizzare il vero Cristo”. Si riferiva al Cristo di San Giovanni della Croce.
Un’opera di una potenza espressiva sconvolgente.
Inoltre Dalì pur essendo ateo è stato sempre alla ricerca di un eventuale ente superiore a tal punto che affermò: “il cielo non è né in alto né in basso. Si trova esattamente al centro dei credenti e io ora temo di morire senza averlo conosciuto”.

Altra Cultura rispetto agli inferi dei c.d. tempi attuali delle effimera apparenza tanto amata perché è la via più semplice per mettersi in mostra ma in realtà il comportamento di costoro sta a dimostrare proprio le loro nullità di cui sono consapevoli colpevoli.

Nuccio Viglietti
1 Aprile 2020 23:26

Rapito prima che convinto da metafora…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

Sandro Ceccon
Sandro Ceccon
1 Aprile 2020 23:10

Ruggeri,
I miei complimenti, anche perche’ condividiamo un vero genio. Come suol dirsi: le affinita’ elettive per il tramite della vera Arte che non puo’ che essere sopra tutti noi. Giulio II Papa fu persona eccelsa a livello di Cultura e chiamo’ in Vaticano due artisti: Michelangelo Buonarroti e Raffaello Sanzio da Urbino e disse ad ognuno di loro: a Michelangelo, con cui condivise litigate memorabili ma dovette sottostare ai criteri dell’insuperabile irrequieto e mai domo fiorentino, tu dovrai affrescare la Cappella Sistina, mentre a Raffaello disse: tu affrescherai gli appartamenti papali.

Sappiamo tutti, o forse , i grandi capolavori che la loro rivalita’ creativa e geniale seppero partorire.

Infatti segnarono la nascita dell’arte moderna di cui Dali’ e’ rimasto l’unico esponente geniale insieme a Picasso. E dalla morte di Dali’ e’ stato un continuo discendere in tutto sino a giungere ora agli inferi.
Un saluto cordiale.

laval
laval
1 Aprile 2020 23:02

Qualcuno pensa che siamo sfortunati ma non è cosi, abbiamo semplicemente il governo dei quaquaraqua legalmente costituito e democraticamente eletto dalla dittatura di sinistra e adesso vi dico una delle ultime di cui mi sono accorto.
Il 31 gennaio il conte contini firma la DELIBERA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 31 gennaio 2020 dove dichiara lo stato di emergenza nazionale, chiede:
il potenziamento delle strutture sanitarie
Infatti a oggi non ci sono gli strumenti necessari da dare ai medici, gli ospedali boicottati nel ripristinarli, non parliamo della situazione dei pazienti nonostante gli sforzi del personale sanitario
chiede:
Il controllo alle frontiere aeree e terrestri
Purtroppo la Lamorgese deve avere qualche problema all’udito
chiede l’attivazione della protezione civile.
La quale si dimostra efficientissima, meno male che è venuto Bertolaso a darci una mano.
chiede:
di fronteggiare la grave situazione internazionale.
Infatti il parlamento chiude per corona virus.
Zingaretti va in vacanza e si dichiarano sciacalli coloro che sono realistici.
Per non finire mai chiedono comprensione e aiuto mentre di notte si fanno i decreti senza consultare nessuno.
Gli italiani continuano a sopportare tutto e di tutto, fino a quando?