PoliticaSpeciale Elezioni Europee 2024

Europee, riecco il vecchio zoccolo duro comunista

I richiami ai temi vetusti della resistenza e della immaginaria lotta ad un fascismo hanno funzionato

© kaisorn tramite Canva.com

In estrema sintesi, il verdetto delle elezioni europee in Italia è stato piuttosto chiaro: la maggioranza di governo si è ulteriormente rafforzata; si allarga il perimetro della sinistra radicale, di cui fa parte a tutti gli effetti il Partito Democratico della Schlein; la sinistra moderata e il Movimento 5 Stelle subiscono una dura sconfitta. In particolare, l’indubbio successo del Pd e di Alleanza Verdi e Sinistra, rappresenta dal mio punto di vista un enorme passo indietro rispetto a quella svolta moderata che alcuni dei successori del vecchio Partito comunista, a cominciare da Walter Veltroni, avevano impresso ad una forza politica perennemente in mezzo al proverbiale guado.

Evidentemente, gli ossessivi e anacronistici richiami ai temi vetusti della resistenza e della immaginaria lotta ad un fascismo che da molti decenni è relegato nei libri di storia hanno pagato sul piano elettorale. Tutto ciò, come si può leggere perfettamente nei numeri, sembra riportarci indietro di una quarantina di anni, quando il più grande partito comunista dell’Occidente, pur sconfitto alle politiche della prima Repubblica, poteva vantarsi del famoso zoccolo duro con oltre il 30% dei consensi. Esattamente l’attuale risultato ottenuto dal Pd e dalla dalla sua costola molto sinistra, che insieme raccolgono quasi il 31% dei suffragi.

Ora, sebbene molta acqua sia passata sotto i fatidici ponti dell’Arno, tutto questo sembra riportare in auge gli antichi equilibri politici della citata prima Repubblica, nella quale la maggioranza moderata e spesso silenziosa del Paese ha sempre sbarrato la via del governo ad un forte Partito comunista, condannato al ruolo di eterno secondo.

Leggi anche: 

Sta di fatto che, se la scelta di radicalizzare il suo messaggio politico ha indubbiamente premiato la pasionaria italo-svizzera-americana, rinsaldandone in modo decisivo la leadership, dovrebbe essere evidente che sulla linea nostalgica di una contrapposizione di natura prettamente ideologica con la destra maggioritaria il governo del Paese resterà una chimera irraggiungibile.

Claudio Romiti, 10 giugno 2024

Nicolaporro.it è anche su Whatsapp. È sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati (gratis).

Iscrivi al canale whatsapp di nicolaporro.it

12 e 13 Luglio 2024 a Bari

la grande bugia verde

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli