Commenti all'articolo Perché Fabio Volo merita il Premio Strega

Torna all'articolo
Avatar
guest
11 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Fabio
Fabio
29 Giugno 2020 13:05

Riporto la frase di Serino:-…Premetto che non ho mai letto un libro di Fabio Volo, ma apprezzo Fabio Volo perché fa quello che tutti gli scrittori dovrebbero fare: vendere.- Non è vero che il compito principale degli scrittori sia quello di vendere, no, il loro compito, prima di tutto, è quello di saper scrivere ed avere una preparazione culturale di fondo che permetta loro di poterlo fare. Con tutto il rispetto, signor Serino, la sua è una visione commerciale e non letteraria. Il critico letterario, quello vero, non valuta un libro dal numero di copie vendute ma dalle sue qualità intrinseche e dal suo valore indipendentemente dal successo di vendita. Anche i film di L. Pieraccioni hanno incassato miliardi ma non credo ci sia nessuno disposto a riconoscerne il “capolavoro”. I libri di F. Volo sono una triste caricatura di ciò che la letteratura è e/o dovrebbe essere e questa non è invidia o acredine verso l’autore ma obiettività rispetto alla sua opera. Il fatto che questa pseudo-letteratura incontri il favore del pubblico diventa una questione di carattere sociologico, la natura di tale congiuntura è da ricercarsi con strumenti che non riguardano la critica letteraria. Tuttavia, è noto, non perchè lo dice il sottoscritto, ma ricerche e studi a livello europeo, che l’Italia è il paese con il più alto… Leggi il resto »

art3mide
art3mide
10 Novembre 2019 22:02

Non leggerei un libro di Volo neanche si mi pagano.

Valter
Valter
9 Novembre 2019 22:12

Quale miglior mentore di Sal per far finire un libro nel bidone della spazzatura (magari assieme al mentore) ?

lucia
lucia
9 Novembre 2019 18:22

io ci ho provato e sinceramente non sono riuscita ad andare oltre il primo capitolo: con questo rispetto lui che scrive e chi lo legge, ma io non ci sono riuscita semplicemente forse perché non è il mio genere ( non ricordo neanche il titolo) e confesso di averlo comprato perché campeggiava in tutte le librerie