Commenti all'articolo Fatica e produce: chi è il vero borghese

Torna all'articolo
guest
30 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Ser_Torio
Ser_Torio
8 Gennaio 2023, 16:21 16:21

Personalmente odio il termine borghese almeno che non si riferisca agli abitanti dei borghi e in quanto tali artigiani e imprenditori la crema della società, ma appunto chiamiamoli ARTIGIANI e IMPRENDITORI, i borghesi ormai sono quelli delle Ztl che votano radicale/PD/max Calenda, gente da espropriare.Quabto ai piccoli borghesi -un tempo detti pure fasbiti!- avere un posto fisso non è un crimine, e io personalmente voglio la fine di Regioni, Scuole Statali e non amo certo l’auto elettrica! Viva la libertà!Viva la Chiesa! Abbasso multinazionali, Uè e Stato.

Tullio Pascoli
Tullio Pascoli
8 Gennaio 2023, 14:53 14:53

Che la borghesia è il motore dello sviluppo e quindi del benessere di una Nazione, i sinistri mancini di piantone lo hanno capito fin dall’inizio della loro manifesta avversione verso i borghesi, da Marx in poi. Ragione per cui la si considera il principale nemico da sconfiggere.

Non per niente, anche al Forum di Davos, lo stesso Schwab – colui che vuole rivoluzionare l’ordinamento mondiale -, non dissimula propositi contrari alla borghesia.

Del resto, allo stesso tempo, i potenti della Sinistra, non nascondono la loro puntuale disposizione ad allearsi ai consorzi della grande industria e della potente finanza, nonché Big Tech ecc.

Flavio Pantarotto
Flavio Pantarotto
8 Gennaio 2023, 11:58 11:58

Lottatore isolato, il borghese ITALIANO vinca o perda, si trova aggredito da ogni parte. Non ha alleati fuori dalla famiglia, fuori di una cerchia di amici”.
–Ho aggiunto ITALIANO perché alleati potrebbe trovarne negli altri borghesi ma il nostro modus vivendi fondato su un’unità nazionale mai voluta ci ha messi gli uni contro gli altri, in tutte le categorie.
100 sindacati, 1000 associazioni, mille galline che si litigano le briciole di pane. Da cui:
“la borghesia trasforma la vita in una continua competizione, frappone attriti, resistenze, ostacoli imprevedibili. Non nega la tranquillità, ma la fa pagare in qualche modo.”
Che sfiga.

Tizy
Tizy
8 Gennaio 2023, 10:04 10:04

È una verità semplice ma assoluta che nessuna teoria da tavolino, compresa certa politica irriconoscente, potrà mai cambiare o anche solo offuscare.

Raffaele
Raffaele
8 Gennaio 2023, 8:43 8:43

Ottima descrizione …!!!

Francesca
Francesca
8 Gennaio 2023, 1:34 1:34

Bonali è sempre una ventata di aria fresca.
Intervengo solo per esprimere il mio massimo apprezzamento ai suoi contenuti che, anche questa volta, condivido pienamente.
Bravissimo. Ricossa merita di essere costantemente ricordato.

Iscrivi al canale whatsapp di nicolaporro.it

12 e 13 Luglio 2024 a Bari

la grande bugia verde

SEDUTE SATIRICHE

www.nicolaporro.it vorrebbe inviarti notifiche push per tenerti aggiornato sugli ultimi articoli