Commenti all'articolo Gli “Antifa” contro Churchill sono i fascisti di oggi

Torna all'articolo
Avatar
guest
47 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
VINCENZO DI TOLVE
14 Giugno 2020 8:26

FUTURO DEL MONDO E DEL PRESENTE CON COMMANDER IN CHEF ELETTI DA: WEB FLOYDMANIA-FACEBOOK-TWITTER COME SE FOSSERO ENOCH AGENTS OF S.H.I.E.L.D.? Vorrei farvi sapere, se non ve ne siete già accorti che i miei post sono bloccati da Facebook con gentilezza, ma da molti anni di Blogger, mai avuto problemi poi quando in un Post ho criticato i suoi metodi da Agents of S.H.I.E.L.D. sono bloccati nonostante non avessi pubblicato nemmeno un POST su Facebook: mi dite come si fa a non includere con una crocetta o inviare un Commento su Facebook o Twitter, et voilà, appena ho pubblicato lo scontro tra Trump e Twitter, agire in modo automatico virtuale o da un essere umano sciocco e persino di parte sistematicamente tutti i Post rifiutati considerati SPAM, mentre la schifezza Sinistroide, e non con frasi volgari, manco il cenno di disapprovazione o censura! In pratica, solo un cieco o disattento chiude gli occhi: insomma, se si va avanti così, saremo Governato da antropologi Chronicom “ Enoch ”, interpretato da Joel Stoffer: inviato sulla Terra per studiare e registrare la storia degli umani, e Facebook e Twitter a studiare l’Umanoide come Pastori a renderlo docile come u della banlieue, tra la riva destra della Senna e il Bois de Boulogne. n gregge di Pecore, come metà di alcuni Popoli che ha… Leggi il resto »

Raffaello Ferrentino
Raffaello Ferrentino
9 Giugno 2020 16:52

. Gentile sig. Alessandro2, rispondo volentieri alla sua garbata lettera. Devo pero’ esprimerla subito il mio dissenso pressoche’ totale. Non voglio certo dire, leibzianamente, che “questo e’ il migliore dei mondi possibili”. Dico che questo e’ di gran lunga il mondo migliore che sia mai esistito. Ne’ escludo che in futuro possano esserci mondi migliori: certo lo auguro alla mia bambina. Ma, rimaniamo coi piedi per terra e non parliamo di futurologie o, peggio, di utopie. Lei dice “nel bene e nel male” ove il male e’ sostanzialmente l’ ineguaglianza economica a livello planetario, l’ abbandono di una prospettiva culturale, il disprezzo per quelle che lei chiama le “altre civilita”, “culture” e religioni….. Dico subito che faccio fatica a considerare “culture” vivere seminudi con la facciia dipinta, nelle capanne, senza la scrittura e con un vocabolario di 100 parole, lottando sanguinosamente con le altre tribu’ per il possesso degli animali e…. delle donne. Per me questo si chiama incivilta’.Quanto ai latini, hanno coltivato la tirannia e il dispostismo: non sono un bell’ esempio di “civilta'”. Per la religione, gli anglo-sassoni agli occhi di un non-credente come me, sono molto piu avanti dei papisti perche instaurano con dio un rapporto diretto e personale, senza intermediari e relative simonie. Poi, naturalmente, dipende dai gusti e dalle tradizioni familiari e di gruppo.Gli Inglesi,… Leggi il resto »

Danilo
Danilo
9 Giugno 2020 11:42

Non è un movimento che ha imbrattato la statua di Churcill, ma una mano, collegata ad un cervello solo (probabilmente poco funzionante).

Davide V8
Davide V8
9 Giugno 2020 2:37

Come promesso, ecco qualche citazione di Theodore Dalrymple applicabile al problema attuale: – “The purpose of those who argue for cultural diversity is to impose ideological uniformity.” – “All that is necessary for evil to triumph, said Burke, is for good men to do nothing; and most good men nowadays can be relied upon to do precisely that. Where a reputation for intolerance is more feared than a reputation for vice itself, all manner of evil may be expected to flourish.” – “Political correctness is often the attempt to make sentimentality socially obligatory or legally enforceable.” – “Political correctness is communist propaganda writ small. In my study of communist societies, I came to the conclusion that the purpose of communist propaganda was not to persuade or convince, not to inform, but to humiliate; and therefore, the less it corresponded to reality the better. When people are forced to remain silent when they are being told the most obvious lies, or even worse when they are forced to repeat the lies themselves, they lose once and for all their sense of probity. To assent to obvious lies is in some small way to become evil oneself. One’s standing to resist anything is thus eroded, and even destroyed. A society of emasculated liars is easy to control. I think if you examine… Leggi il resto »